Home | Mappa del sito | English Version | Contatti | ADMIN
Convegnistica    Biglietteria    News    Teatro Luigi Russolo    Photogallery    

News    Rassegna Stampa    

News  
 
>> 2009    >> 2010    >> 2011    >> 2012    >> 2013    >> 2014    >> 2015    >> 2016    >> 2017    >> 2018    >> 2019    >> 2020   
Archivio News anno 2020

05/06/2020
LA BIGLIETTERIA DEL TEATRO COMUNALE LUIGI RUSSOLO SARÀ APERTA DA LUNEDÌ 8 GIUGNO A GIOVEDÌ 18 GIUGNO 2020

#teatrorussolo #portogruaro
LA BIGLIETTERIA DEL TEATRO COMUNALE LUIGI RUSSOLO SARÀ APERTA DA LUNEDÌ 8 GIUGNO A GIOVEDÌ 18 GIUGNO 2020 con i seguenti orari:

⏱ lunedì, mercoledì e venerdì dalle 17.30 alle 19.30
⏱ martedì e giovedì dalle 10.30 alle 12.30

Il personale sarà a vostra disposizione per:
➡️ informazioni
➡️ rimborso monetario solo per lo spettacolo di cabaret “Souvenir” del 5 marzo. Saranno rimborsati in contanti anche i biglietti acquistati on line o presso i punti vendita autorizzati.

➡️ SU APPUNTAMENTO assistenza attivazione voucher (attraverso il sito www.vivaticket.it), per gli spettacoli dall’8 marzo al 10 maggio.

Per richiedere l’appuntamento è necessario contattare la biglietteria al numero 0421-270069 durante l’orario di apertura o inviare una mail a info@teatrorussolo.it

N.B. I RIMBORSI E I VOUCHER POSSONO ESSERE FATTI FINO AL 18 GIUGNO❗️

Ricordiamo che i biglietti e gli abbonamenti in vostro possesso sono ancora validi e se non richiedete il rimborso/voucher avrete diritto ad accedere alle nuove date dei medesimi spettacoli, che sono stati sospesi, oppure a delle nuove proposte di pari dignità.

Ai possessori di biglietti o di abbonamenti acquistati con Carta Docente o 18App consigliamo di conservare il titolo d’accesso in quanto il MIUR non ha previsto il rimborso monetario.

❗️PER GLI ABBONATI AL CARTELLONE CABARET ❗️
Dato che per procedere al rimborso monetario dello spettacolo del 5 marzo è obbligatorio restituire l’abbonamento in biglietteria, consigliamo di procedere prima con la richiesta di voucher e poi di recarsi in biglietteria per il rimborso. Eviterete così eventuali code e/o attese.

➡️INFO: https://www.arteven.it/index.php/component/content/article/2-arteven/2858-sospensione-spettacoli-arteven-per-emergenza-corona-virus
 


Orari biglietteria


11/05/2020
AGGIORNAMENTO INERENTE ALLE MODALITÀ PER IL RECUPERO DEL VALORE DEI BIGLIETTI E DEI RATEI DI ABBONAMENTO

Si avvisa il gentile pubblico che è stata prorogata la scadenza per richiedere il voucher per gli spettacoli che avrebbero dovuto andare in scena nel periodo 8 marzo 2020 - 17 maggio 2020.

In questo momento il termine ultimo per richiedere il voucher è ENTRO E NON OLTRE IL 27 MAGGIO 2020, sempre tramite il sito di VIVATICKET .

Vi informiamo inoltre che Vivaticket ha risolto i problemi riscontrati da alcuni spettatori che hanno provato a fare la richiesta del voucher nelle scorse settimane.  Invitiamo quindi ad effettuare di nuovo la procedura, che ora andrà a buon fine.

Ricordiamo inoltre che il rimborso monetario è possibile solo per gli spettacoli che erano in programma nel periodo 24 febbraio 2020 - 7 marzo 2020 (e naturalmente bisogna aspettare la riapertura delle biglietterie).

Per maggiori dettagli e aggiornamenti, anche in merito alla riprogrammazione degli spettacoli, potete sempre consultare il sito web del circuito teatrale Arteven.

Grazie per la pazienza!


Immagine


23/04/2020
CURIOSITÀ TEATRALI

Caro pubblico,
 
l'attesa per la riapertura dei teatri italiani si sta facendo lunga, ma abbiamo pensato di poter usare questo tempo per raccontarvi un po' di curiosità inerenti al teatro, soprattutto per farvi conoscere meglio gli spazi che di solito sono preclusi al pubblico. Vi invitiamo perciò a seguire la pagina Facebook della Fondazione Musicale Santa Cecilia dove ogni settimana vi racconteremo qualche "curiosità teatrale"!
 
Di sicuro questo periodo sta facendo crescere ancora di più il nostro desiderio di vivere il teatro, i suoi luoghi, i suoi spettacoli... Nell'attesa di poter condividere di nuovo le emozioni che solo lo spettacolo dal vivo sa regalare, vi ringraziamo per il tempo trascorso insieme a noi almeno virtualmente e speriamo che queste nostre piccole iniziative possano parvi piacere. 

Un caro saluto da parte di tutto lo staff del Teatro Comunale Luigi Russolo 


 


Curiosità teatrali


06/04/2020
QUARTA LETTERA DAL RUSSOLO

QUARTA LETTERA DAL RUSSOLO
Il Teatro Comunale Luigi Russolo in questi giorni desidera mantenere  i contatti con il suo pubblico.
Abbiamo allora deciso di intraprendere una corrispondenza… sì, come ci si scrive tra amici, per tenersi compagnia e per sentirsi più vicini!     
Arrivano “Lettere dal Russolo”!
E naturalmente, se volete, potete rispondere scrivendo a  lettere@teatrorussolo.it

 


                                                                                    Portogruaro, 6 aprile 2020

Caro pubblico,
 

inizio questa lettera invitandoti a guardare le immagini di questa galleria fotografica:
https://pantarheivicenza.com/a-gattoni-con-mozart-co/foto-a-gattoni-con-mozart-co-marzo-2019/
Sono sicuro ti faranno tenerezza e magari ti regaleranno un sorriso. Sono le foto che illustrano l’evento che avrei dovuto ospitare ieri, “A gattoni con Mozart”, un concerto interattivo di musica classica per le famiglie con bambini da 0 ai 3 anni (una produzione PANTARHEI – Vicenza).

Sono ormai noti i benefici della musica già in tenera età, come spiegato ad esempio da
Maria Montessori ("La musica aiuta e potenzia la capacità di concentrazione, ed aggiunge un nuovo elemento alla conquista dell’ordine interiore e dell’equilibrio psichico del bambino") o da Zoltan Kodaly ("La Musica contribuisce a sviluppare la personalità del bambini. Lo abitua a concentrarsi, a fare silenzio; lo stimola ad acquisire sicurezza in se stesso, a superare le proprie inibizioni, a raggiungere l’autodisciplina." ).       
In questi giorni, nell’attesa di poterle risentire in sala, fatti tenere compagnia dalle note musicali..soprattutto se ci sono bimbi a casa!

Il mese di aprile, come ormai da tradizione, porta con sé gli ultimi spettacoli della stagione teatrale, che domani si sarebbe conclusa con Alessandro Benvenuti, protagonista di “Chi è di scena”. Questo titolo è anche il modo con il quale, in teatro, il direttore di scena invita gli attori a presentarsi in palcoscenico per l’inizio dello spettacolo. Lo sapevi? E ora ti ricorderai della mia promessa di raccontarti qualche curiosità in merito al palcoscenico, così usiamo questo tempo per conoscerci meglio! Ti dicevo che c’è un’attinenza tra il vento e il palcoscenico...perché quello che si trova in palcoscenico è molto simile a ciò che troveresti a bordo di un veliero: corde, nodi, tessuti, legno… Devi sapere che i primi tecnici teatrali sono stati i maestri d’ascia, i carpentieri navali, che hanno portato sul palco le tecniche che usavano in ambito marinaresco! In palcoscenico i fondali o altri elementi usati per la scenografia vengono alzati e abbassati grazie a corde di canapa: proprio come le vele di una barca sospinta dal vento!      

Quasi quasi adesso potrei proprio aprire una rubrica di curiosità che mi riguardano...che ne dici?

Spero davvero ci vedremo presto, grazie per aver letto le mie lettere!

Un caro saluto dal tuo
Teatro Russolo

 


Scarica la quarta lettera dal Russolo


03/04/2020
AVVISO AGLI SPETTATORI DEI TEATRI CON PROGRAMMAZIONE ARTEVEN

Alla luce del protrarsi del periodo di inattività dei teatri italiani per il contenimento del Covid 19 indichiamo le modalità di recupero del valore dei biglietti e dei ratei di abbonamento per tutti i possessori di titoli di accesso (biglietti o abbonamento).

Poiché i decreti ministeriali, emanati in emergenza, presentano alcune lacune, Arteven ha cercato di formulare una linea chiara per la tutela e il rispetto dei propri spettatori.

In questo travagliato periodo abbiamo proposto alcuni emendamenti da inserire nella conversione in legge del decreto ma, pur avendo ricevuto riscontro positivo, constatiamo che i tempi di definizione sono troppo lunghi e in contrasto con la nostra volontà di dare risposte anche alle numerose, sempre cortesi, sollecitazioni.

PREMESSO CHE è nostra precisa volontà recuperare tutti gli spettacoli sospesi dal 24 febbraio 2020 in poi e che le date certe di riprogrammazione saranno divulgate alla fine del periodo di sospensione decretato dallo stato, indichiamo qui di seguito COME PROCEDERE:
Innanzitutto è necessario assicurarsi che ARTEVEN sia il titolare/organizzatore nel biglietto o abbonamento in vostro possesso verificando che sia riportato il nome corretto (ORGANIZZATORE ARTEVEN).

A) MANTENENDO LA VALIDITA’ DEL BIGLIETTO O ABBONAMENTO ACQUISTATO: gli spettatori dei teatri con programmazione di Arteven possono optare per il RECUPERO DEGLI SPETTACOLI sospesi semplicemente conservando integro il  relativo biglietto o abbonamento. Il tagliando permetterà di accedere a teatro per la nuova data dello spettacolo;

B) I possessori di biglietti o abbonamenti di spettacoli con programmazione di  Arteven dal 24 febbraio 2020 in poi potranno essere RIMBORSATI dell’intero importo quando:
1) i biglietti o gli abbonamenti siano stati acquistati presso la biglietteria del teatro e non attraverso le piattaforme on line (per questi ultimi vedi punto D);
2) i biglietti o abbonamenti siano integri;
3) le biglietterie dei teatri di riferimento siano aperte;

Poiché il rimborso potrà avvenire solo con il recupero del vecchio biglietto o abbonamento (da riconsegnare alla biglietteria del teatro) e la restituzione del denaro sarà effettuata per contanti, è necessario attendere la riapertura delle biglietterie.  Non appena verranno emanate disposizioni sulla possibilità di riaprire al pubblico verrà prontamente comunicata la  data di riapertura delle biglietterie.  

C) I possessori di biglietti o abbonamenti di spettacoli programmati da Arteven dal 24 febbraio 2020 in poi possono optare per un VOUCHER da richiedere entro il 16 aprile 2020 (attraverso l’istanza da scaricare su www.arteven.it  e inviare a segreteria@arteven.it, allegando copia del biglietto o abbonamento). Il Voucher avrà validità un anno e si potrà spendere tutto, in parte o integrarlo in qualsiasi teatro e per qualsiasi spettacolo dove la programmazione sia curata da Arteven. In ogni caso il voucher dovrà essere presentato in biglietteria a tempo debito, assieme al biglietto o abbonamento precedentemente acquistato. L’istanza di richiesta VOUCHER per un biglietto dovrà essere presentata singolarmente. Quindi una istanza per biglietto. L’istanza di richiesta VOUCHER per l’abbonamento conterrà i ratei non usufruiti in un unico VOUCHER. Quindi una istanza per tutti i ratei non usufruiti.

D) I possessori di biglietti acquistati attraverso le piattaforme on line possono richiedere il rimborso dei biglietti solo attraverso le medesime piattaforme e solo per gli spettacoli in programma dopo il 1 marzo 2020 e fino all’intero periodo di sospensione. In questo caso i gestori della piattaforma on line tratterranno il diritto di prevendita.

ATTENZIONE: I possessori di biglietti acquistati attraverso le piattaforme on line di spettacoli programmati nel periodo 24 febbraio 2020 al 29 febbraio 2020 potranno essere rimborsati solo dalle biglietterie del teatro dove era programmato lo spettacolo non appena sarà possibile riaprirle. Il rimborso avverrà in contanti e sarà necessario consegnare il biglietto in formato cartaceo alle biglietterie quando verranno riaperte (in caso di ticket elettronici servirà la fotocopia della email di conferma dell’acquisto dove sia evincibile il numero di codice). Il gestore della piattaforma on line tratterrà il diritto di prevendita.

I possessori dei biglietti acquistati attraverso le piattaforme on line che non desiderassero essere rimborsati ma vogliono vedere gli spettacoli quando riprogrammati, manterranno comunque il diritto di accesso allo spettacolo nelle nuove date presentando il biglietto in loro possesso (Vedi punto A).

Si rammenta che il rimborso degli abbonamenti e dei singoli biglietti acquistati se non trasformati in VOUCHER e riferiti ai periodi di sospensione potrà avvenire anche in un secondo momento, solo a biglietterie aperte, e comunque prima della nuova data dello spettacolo riprogrammato.

 


 


31/03/2020
TERZA LETTERA DAL RUSSOLO

TERZA LETTERA DAL RUSSOLO
Il Teatro Comunale Luigi Russolo in questi giorni desidera mantenere  i contatti con il suo pubblico.
Abbiamo allora deciso di intraprendere una corrispondenza… sì, come ci si scrive tra amici, per tenersi compagnia e per sentirsi più vicini!     
Arrivano “Lettere dal Russolo”!
E naturalmente, se volete, potete rispondere scrivendo a  lettere@teatrorussolo.it

 


                                                                                    Portogruaro, 31 marzo 2020

Caro pubblico,

ci sono storie scritte tanto tempo fa ma che vale sempre la pena ascoltare o, nel caso del teatro, di vedere. “Miseria e nobiltà”, lo spettacolo che io e te aspettavamo per stasera, è una di queste. Questa commedia è stata scritta nel 1887 dal napoletano Eduardo Scarpetta ed è una di quelle storie che oltre a far divertire porta anche qualche spunto di riflessione: la miseria può essere materiale ma può anche riguardare i sentimenti e le emozioni!

Sperando di poter ospitare al più presto questa eccellente produzione di Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro, ti invito ad ascoltare un’intervista al regista Luciano Melchionna e al protagonista Lello Arena: https://www.youtube.com/watch?v=FaCx6wcC7J8    

Mentre siamo lontani, c’è anche la possibilità di vedere l’omonimo film del 1954 con la famosa interpretazione di Totò: https://www.youtube.com/watch?v=sIfR6a6pj-4

Ormai inizia a soffiare un bel venticello primaverile...il tempo scorre veloce e arriverà anche il momento in cui ci rivedremo! E a proposito di vento, ho pensato che potrei raccontarti un po’ di curiosità inerenti al palcoscenico, così mi conoscerai meglio!  Tu mi dirai: “Che c’entra il palcoscenico con il vento?” ...te lo racconto nella prossima lettera!


Un caro saluto dal tuo
Teatro Russolo

 


Scarica la terza lettera dal Russolo


27/03/2020
SECONDA LETTERA DAL RUSSOLO

Il Teatro Comunale Luigi Russolo in questi giorni desidera mantenere  i contatti con il suo pubblico.
Abbiamo allora deciso di intraprendere una corrispondenza… sì, come ci si scrive tra amici, per tenersi compagnia e per sentirsi più vicini!     
Arrivano “Lettere dal Russolo”!
E naturalmente, se volete, potete rispondere scrivendo a  lettere@teatrorussolo.it


Oltretutto, proprio oggi si celebra GIORNATA MONDIALE DEL TEATRO e per la prima volta dalla sua istituzione i teatri oggi restano chiusi.
La giornata mondiale del teatro fu istituita nel 1961 a Vienna nel corso del IX Congresso mondiale dell'Istituto Internazionale del Teatro (International Theatre Institute, acronimo: ITI) su proposta del drammaturgo finlandese Arvi Kivimaa. L'ITI è una organizzazione internazionale non governativa, avente sede a Parigi e Shanghai, fondata a Praga nel 1948 dall'UNESCO e da illustri personalità delle arti di scena. La giornata mondiale del teatro si celebra dal 27 marzo 1962, dai vari centri nazionali dell'ITI; la prima di queste giornate fu celebrata il 27 marzo 1962 su iniziativa di Jean Cocteau. In questa giornata, una eminente personalità delle arti di scena espone, su invito dell'ITI, le sue riflessioni riguardanti il teatro e la cultura della pace.

Per chi fosse interessato ad avere maggiori informazioni sulla giornata mondiale del teatro: http://www.giornatamondialedelteatro.it/


                                                                                    Portogruaro, 27 marzo 2020


Caro pubblico,
in questo periodo di lontananza penso spesso ai più piccoli, allo stupore, alle risate e agli applausi mentre li vedo immersi nella magia di uno degli spettacoli a loro dedicati. Proprio oggi avevo un appuntamento con gli alunni della scuola primaria. Gli attori della compagnia Accademia Perduta/Romagna Teatri avrebbero dovuto portare in scena la storia de “L'acciarino magico”, scritta da Hans Christian Andersen. Di sicuro conosci questo scrittore danese, famoso ad esempio per la fiaba de “La sirenetta”. Pensa che ha scritto più  di 150 fiabe, e “L'acciarino magico” è la prima! C'è anche un premio che porta il nome di questo scrittore: il Premio Andersen è il più prestigioso riconoscimento italiano attribuito ai migliori libri per ragazzi, ai loro autori, illustratori ed editori.

Un paio di settimane fa, due scrittori vincitori di questo premio (Matteo Corradini e Andrea Valente) hanno ideato “Lezioni sul sofà” un sito che raccoglie i contribuiti video e altri materiali donati da scrittori e illustratori per ragazzi.

Dai un'occhiata: www.lezionisulsofa.it

E così, sul loro sofà, penso che in questi giorni a ritmo lento i più piccoli abbiano di sicuro letto qualche storia. La lettura e il teatro hanno una bella cosa in comune: l'utilizzo dell'immaginazione! Continua a coltivarla sempre, è una risorsa importante. Pensa ad esempio ai giorni che stiamo vivendo: grazie all'immaginazione siamo comunque liberi di andare ovunque.

C'è una fiaba che ti piacerebbe vedere in scena? Caro pubblico dei bambini, aspetto notizie! I pareri dei più piccoli sono sempre i più importanti: del resto si sa che le amicizie più belle sono quelle nate in tenera età. E tu che ricordo hai della prima volta che sei venuto a trovarmi? Me lo racconti?

Un caro saluto dal tuo 
Teatro Russolo


 


Scarica la seconda lettera dal Russolo


20/03/2020
LETTERE DAL RUSSOLO

Il Teatro Comunale Luigi Russolo in questi giorni desidera mantenere  i contatti con il suo pubblico.
Abbiamo allora deciso di intraprendere una corrispondenza… sì, come ci si scrive tra amici, per tenersi compagnia e per sentirsi più vicini!     
Arrivano “Lettere dal Russolo”!
E naturalmente, se volete, potete rispondere scrivendo a  lettere@teatrorussolo.it
 


                                                                                    Portogruaro, 20 marzo 2020

Caro pubblico,

come stai?

I giorni sono diventati settimane e ormai ho capito che dovremo avere molta pazienza, ci vorrà un po’ di tempo prima di poterci rivedere! Ma proprio come in ogni spettacolo dal vivo, anche nella situazione che stiamo vivendo è fondamentale il gioco di squadra. Ognuno ha il suo ruolo, alcuni sono più impegnativi e altri meno, ma ognuno è importante per il risultato finale.

Perciò anche io faccio la mia parte, ho chiuso il mio sipario e mentre aspetto di poter risentire gli applausi in sala, non potendovi offrire gli spettacoli programmati, ti suggerisco qualche alternativa da poter vedere, leggere o ascoltare a casa.

Questa sera, per il cartellone di Prosa, avrebbe dovuto andare in scena lo spettacolo “ARLECCHINO SERVITORE DI DUE PADRONI” capolavoro di Carlo Goldoni, diretto da Valerio Binasco, prodotto dal Teatro Stabile di Torino e con Natalino Balasso nel ruolo del protagonista. E lo sai che Balasso nel 2018 non solo ha iniziato ad interpretare il ruolo di Arlecchino in questo spettacolo, ma ha anche vinto il prestigioso “Arlecchino d’oro”? Questo premio è un riconoscimento alla carriera che viene attribuito una volta all’anno, dal 1999, a un artista di rilievo internazionale il cui percorso abbia saputo valorizzare la mescolanza tra le varie arti. L’attore veneto è famoso per la sua intelligente comicità e, ripensando ai suoi numerosi spettacoli, ce n’è uno che fa andare indietro nel tempo, raccontandoci i più antichi tra i miti greci: “Ercole in Polesine”. Un monologo comico che è  un divertente viaggio attraverso 5000 anni di storie, miti, leggende.           
 
Ecco, questa sera non puoi venire a trovarmi come da programma per vedere Balasso nei panni di Arlecchino ma, se ti va, puoi accomodarti nella tua poltrona di casa, viaggiare con la mente e farti qualche risata: ecco qui il link allo spettacolo completo “Ercole in Polesine”  

https://www.youtube.com/watch?v=vsj2wCvma3c&t=273s

Io intanto continuerò a pensarti, ad aspettare e ad immaginarmi quanto sarà bello il momento in cui sentirò di nuovo il rumore dei passi sulle assi del mio palcoscenico. E così, pensando ai mesi futuri, che ne dici di raccontarmi quello che ti piacerebbe vedere in scena?

Un caro saluto dal tuo
Teatro Russolo


 


Scarica la lettera in formato jpeg


18/03/2020
"MOSTRICIATTOLI NELLA RETE: UNA LETTURA AL DÌ PER COMBATTERE L’ISOLAMENTO"

“C'era una volta (e c'è ancora) un piccolo paese disteso nel verde e al sole: nel paese c'era un palazzo alto alto e sul tetto del palazzo, nascosta sotto una tegola, una passera covava tre sue uova piccine, senza abbandonarle mai.” Così inizia la storia di Cipì, scritta da Mario Lodi e dai suoi alunni, osservando ciò che vedevano dalla finestra della loro classe e lasciando volare la fantasia.
È così che ci immaginiamo anche i bambini che ieri e oggi sarebbero dovuti venire a teatro per vedere lo spettacolo  “Cipì” di Fondazione Aida: a casa, guardando il mondo dalla finestra, osservando ogni particolare e raccogliendo mille storie da poter raccontare alle loro maestre e ai loro compagni appena si rivedranno!

Non potendovi offrire lo spettacolo così come era programmato, il Teatro Comunale Luigi Russolo ha il piacere di suggerire questa iniziativa alternativa proposta dalla compagnia: “Mostriciattoli nella rete: una lettura al dì per combattere l’isolamento” .

Cliccate qui per maggiori dettagli!

Augurando a tutti di poter usare la fantasia per vivere meglio questo periodo da passare a casa, il Teatro Comunale Luigi Russolo saluta i suoi piccoli spettatori e non vede l’ora di rivederli in sala per la ripresa degli spettacoli dal vivo.
 


Immagina Cipì


06/03/2020
SOSPENSIONE ATTIVITÁ FINO AL 3 APRILE 2020

Avvisiamo che, in ottemperanza al DPCM del 4 marzo 2020, tutte le attività del Teatro Comunale Luigi Russolo sono SOSPESE fino a venerdì 3 aprile 2020 compreso.
 
Si informa che la biglietteria del TEATRO rimarrà chiusa al pubblico e riaprirà dopo il 3 aprile 2020 negli orari consueti. Per informazioni www.arteven.it o tel. 041 5074711
 
Tutti gli spettacoli in programma fino al 3 aprile sono stati SOSPESI. Siamo al lavoro per individuare con gli artisti le date di recupero per ciascun appuntamento. Le comunicazioni avverranno attraverso i mezzi di informazione cartacei e digitali.
 

Qualunque variazione alla presente disposizione sarà resa nota tempestivamente

 
 
Note per i possessori di abbonamento o biglietto di spettacoli attualmente sospesi: ABBONATI
Agli abbonati è garantito il recupero dello spettacolo o in alternativa, nell’impossibilità di riprogrammarlo, con un nuovo spettacolo. I tagliandi degli abbonamenti sono validi per le nuove date e non sono rimborsabili.
 

ACQUIRENTI SINGOLI BIGLIETTI

Stiamo verificando con gli artisti la possibilità di rinviare a dopo il 3 aprile 2020 gli spettacoli sospesi. I biglietti per i titoli rinviati sono validi anche per le nuove date.
 
Nel caso di annullamento saranno comunicate le modalità di rimborso.
 
Tutti gli aggiornamenti, riguardanti la programmazione di ARTEVEN, sul sito www.arteven.it e sui canali social di Arteven e a mezzo stampa.

Scarica la comunicazione di Arteven


03/03/2020
COMUNICAZIONE DI ARTEVEN IN MERITO ALLA SOSPENSIONE DEGLI SPETTACOLI

Comunichiamo che dal 2 al 8 marzo c.a. compreso, gli spettacoli sono SOSPESI come da DPCM del 1/03/20.

Arteven (Circuito Teatrale del Veneto) sta lavorando per verificare eventuali date di recupero, pertanto in questa fase non è possibile attivare alcuna operazione di rimborso.

Vi invitiamo a consultare il nostro sito web www.teatrorussolo.it per poter avere aggiornamenti (presumibilmente tra una decina di giorni).

Grazie per la comprensione!

Comunicazione ufficiale Presidenza del Consiglio dei Ministri


02/03/2020
ELENCO SPETTACOLI SOSPESI CAUSA EMERGENZA CORONAVIRUS

----------------------
CAUSA EMERGENZA CORONAVIRUS, COMUNICHIAMO AL GENTILE PUBBLICO CHE SONO STATI SOSPESI GLI SPETTACOLI DI MARTEDÌ 3, GIOVEDÌ 5, SABATO 7 E DOMENICA 8 MARZO.

EVENTUALI DATE DI RECUPERO SARANNO COMUNICATE QUANTO PRIMA.
-----------------------


Locandina


01/03/2020
EMERGENZA CORONAVIRUS – CHIUSURA FINO A DOMENICA 8 MARZO

OGGETTO: emergenza Coronavirus in Veneto – ORDINANZA DI CHIUSURA DELLE SCUOLE

Facendo seguito all’Ordinanza emanata dal Presidente della Regione del Veneto, dott. Luca ZAIA, con la presente si comunica che, a partire dalla data di lunedì 24 febbraio 2020per disposizione delle autorità competenti la Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro e il Teatro Comunale Luigi Russolo rimarranno chiusi – e quindi indisponibili per qualsiasi attività didattica, amministrativa e organizzativa (incluso il concerto di sabato 29 febbraio presso il Municipio di Portogruaro e tutte le attività teatrali del Russolo), per tutto il periodo fino al 1 marzo compreso!.

 

Seguiranno ulteriori comunicazioni.


CORONAVIRUS


28/02/2020
SPETTACOLI DEL 3 E 7 MARZO RINVIATI CAUSA EMERGENZA CORONAVIRUS

A causa dell'emergenza Coronavirus, gli spettacoli del cartellone Teatro Scuola di martedì 3 marzo (ORLANDO - FURIOSAMENTE SOLO ROTOLANDO) e di sabato 7 marzo (ROMEO AND JULIET ARE DEAD) sono stati ANNULLATI.

24/02/2020
EMERGENZA CORONAVIRUS: CHIUSURA DELLE SCUOLE E DELLE ATTIVITÀ TEATRALI

OGGETTO: emergenza Coronavirus in Veneto – ORDINANZA DI CHIUSURA DELLE SCUOLE

Facendo seguito all’Ordinanza emanata dal Presidente della Regione del Veneto, dott. Luca ZAIA, con la presente si comunica che, a partire dalla data odierna lunedì 24 febbraio 2020per disposizione delle autorità competenti la Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro e il Teatro Comunale Luigi Russolo rimarranno chiusi – e quindi indisponibili per qualsiasi attività didattica, amministrativa e organizzativa (incluso il concerto di sabato 29 febbraio presso il Municipio di Portogruaro e tutte le attività teatrali del Russolo), per tutto il periodo fino al 1 marzo compreso!.

 

Seguiranno ulteriori comunicazioni.


CORONAVIRUS


18/02/2020
SERGIO RUBINI PORTA AL RUSSOLO DRACULA DI BRAM STOKER: POSTI NUOVAMENTE DISPONIBILI

➡Clicca qui per l'acquisto on line: https://www.vivaticket.it/ita/event/dracula/140984
➡Oppure recarsi in biglietteria del teatro a partire dalle ore 18.00

 

Il Teatro Comunale Luigi Russolo  si prepara, per OGGI venerdì 21 febbraio alle ore 21.00, ad ospitare lo spettacolo DRACULA di Bram Stocker (una produzione Nuovo Teatro diretto da Marco Balsamo), che vedrà salire per la prima volta sul palcoscenico del teatro portogruarese Sergio Rubini (anche regista dello spettacolo) e Luigi Lo Cascio, assieme a  Lorenzo Lavia, Roberto Salemi, Geno Diana, e Margherita Laterza.  
 
Dracula non è solo un viaggio tra lupi che ululano, grandi banchi di foschia e croci ai bordi delle strade, ma anche un viaggio interiore che è costretto ad intraprendere il giovane Jonathan Harker, incaricato di recarsi in Transilvania per curare l’acquisto di un appartamento a Londra da parte di un nobile del luogo, il Conte Dracula. Appena ha inizio il suo viaggio, il giovane sprofonda in un clima di illusione, di oscurità e paura, come chi sopraggiunto nell’Ade comprende di essere finito in una tomba. L’orrore dell’esperienza vissuta poi al Castello deborda e finisce col contaminare tutto ciò che ha di più caro. Di questo contagio è vittima sua moglie Mina, che solo dalla lettura del diario redatto durante il soggiorno-prigionia al Castello scopre l’origine di quel malessere. Un malessere che finirà per consumare anche lei. Una dimensione dove il buio prevarrà sulla luce, il cupo battere di una pendola segnerà il tempo del non ritorno, uno scricchiolio precederà una caduta e il silenzio l’arrivo della bestia che azzanna e uccide. Una realtà malata da cui sembrerà difficile uscirne vivi.
 
 
I biglietti hanno un costo che varia dai 19 ai 29 euro ma i posti sono attualmente esauriti.
È tuttavia possibile iscriversi alla lista d’attesa, inviando una mail a biglietteria@teatrorussolo.it con nome, numero di telefono e numero di posti richiesti oppure telefonando, in orario di apertura di biglietteria (non al di fuori), allo 0421 270069.  Queste sono le uniche modalità previste.
 
La biglietteria è aperta il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani).


Locandina


13/02/2020
ODISSEA: OVVERO ULISSE RE DEI VIAGGI E DELLE BUGIE

Saggio di fine anno con gli allievi della
SCUOLA DI MUSICA DELLA FONDAZIONE MUSICALE SANTA CECILIA


Corso di teatro
Corso di formazione musicale di base
Coro di voci bianche

Regia di Alex Campagner

PREZZO BIGLIETTI: € 5 (posto non numerato)
- dal lunedì al venerdì 9.30-12.00 e 15.00-18.30 presso la segreteria della Fondazione Musicale Santa Cecilia
- il giorno dello spettacolo dalle ore 16.00 presso il Teatro Comunale Luigi Russolo
Per informazioni: www.fmsantacecilia.it - tel. 0421 270069

Locandina


10/02/2020
CLOWNERIA MUSICALE, GIOCOLERIA E NUMERI INCREDIBILI PER L’ULTIMO APPUNTAMENTO DEL CARTELLONE GIOVANISSIMI CON “KALINKA”

Clowneria musicale, giocoleria e numeri incredibili per un allegro pomeriggio per tutta la famiglia domenica 16 febbraio 202 alle ore 17.00 0 al Teatro Comunale Luigi  Russolo di Portogruaro con  “Kalinka, il circo russo come non l’avete mai visto”, quarto ed ultimo spettacolo del cartellone Giovanissimi presentato dalla compagnia di circo contemporaneo Nando e Maila, (ovvero Ferdinando D’Andria e Maila Sparapani) per la regia di Luca Domenicali.
La pièce  esplora la vicenda d’una ormai ben collaudata  coppia d’artisti dal gusto assolutamente  felliniano: lui, Mascherpa, è uno sgangherato impresario presentatore-spalla, lei, Maila Zirovna, è una non meno pasticciona primadonna, forse scappata o scacciata,  dalla grande tradizione circense della Russia sovietica.
Una drammaturgia dalle tinte ludiche e tenere fatta di piccoli screzi, scaramucce, dispetti e poesia. I due protagonisti animati dalla sottile complicità di chi ama l’arte, l’ironia e la bellezza, duettano con contorsionismi musicali e ballano abbracciati  un tango,  suonando il violino e la fisarmonica per accompagnar gli spettatori un vero e proprio viaggio nel circo tradizionale, attraverso il linguaggio della contemporaneità. 
 
La compagnia 
La Compagnia “Nando e Maila è una compagnia di circo contemporaneo che opera dal 1997. Collabora con diverse associazioni, circuiti regionali multidisciplinari, amministrazioni comunali, scuole, promuovendo spettacoli, letture, corsi di aggiornamento e laboratori. Gli attori, musicisti e artisti di circo, Nando e Maila fondan per primi una compagine di circo contemporaneo che si propone di sperimentare la commistione dei molteplici stili,  anticipando quelli che poi in Italia sarebber divenuti movimenti circensi e scuole di circo.  Ciò ha determinato un approccio alla ricerca assolutamente originale, innovativo e personale, mettendo in gioco l’esperienza fatta nei diversi ambiti di provenienza (musica, teatro e danza) nonchè una formazione accademica circense. L’armonica  fusion dei generi e delle contaminazioni, si riconosce nei personaggi che suonano e agiscono sul palco senza sentir  la necessità di tracciar dei confini tra le arti.  Nel 2011 viene istituita la Scuola di Circo Ludico Educativo "ARTinCIRCO" ad Ozzano dell’Emilia e dal 2016 questi  professionisti   curano  la direzione artistica della rassegna di circo contemporaneo “Dulcamara Circus” che propone una linea poetica in sintonia con la ricerca del gruppo per valorizzare le arti performative ed elaborare un’offerta culturale innovativa.
 
-------------------------------------------------------------------
I biglietti hanno un costo che varia dai 4 a 6 euro.
 
La biglietteria è aperta il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani).
 


Locandina


04/02/2020
“INDACO E GLI ILLUSIONISTI DELL DANZA”: AL RUSSOLO ARRIVA LA RBR DANCE COMPAGNY

Proiezioni, giochi di luce, inattesi cambi di scena e soluzioni registiche altamente innovative: questo è “Indaco e gli illusionisti della danza”, che sarà presentato dalla Rbr Dance Company  al Teatro Comuale Luigi Russolo di Portogruaro venerdì 14 febbraio alle ore 21.00. Uno spettacolo di forte attualità che affronta temi quali l’ambiente e il rispetto per il pianeta, il rapporto tra l’uomo e la natura, la ricerca delle proprie origini ed il bisogno di autenticità, declinati in un allestimento che coniuga danza e tecnica tramite il supporto di speciali effetti video. I danzatori si alterneranno sul palcoscenico apparendo, scomparendo e  moltiplicandosi magicamente, accompagnando, così, il pubblico in un onirico viaggio che si dipana tra ingegno e creatività scenica. La composizione coreografica, realizzata da Alessandra Odoardi, Ylenia Mendolicchio, Leonardo Cusinato e Daniel Ruzza, crea un perfetto equilibrio tra eleganza, poesia, energia fisica, anche grazie al profondo legame tra struttura narrativa e tecnologia illusionistica.
 
La Rbr Dancecompany, fondata da Cristiano Fagioli e Cristina Ledri, dopo un’intensa esperienza di formazione e perfezionamento a New York e Parigi, è una realtà importante nell’ambito della danza contemporanea, che ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti a livello nazionale e internazionale essendo molto apprezzata da pubblico e critica per i suoi spettacoli affascinanti. La collaborazione tra la compagnia e Gli illusionisti della danza ha dato vita ad uno stile unico, che armonizza coralità lirica e perfezione tecnica: per generare veri capolavori dell’arte tersicorea.
 
I biglietti hanno un costo che varia dai 17 ai 27 euro.
 
La biglietteria è aperta il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani).
 


Locandina


29/01/2020
UN PEZZO DI STORIA DEL CABARET AL TEATRO RUSSOLO: A PORTOGRUARO ARRIVA PER LA PRIMA VOLTA TEO TEOCOLI.

Settimo TUTTO ESAURITO per la stagione 2019/2020 al Teatro Comunale Luigi Russolo: mercoledì 5 febbraio alle ore 21.00 salirà per la prima volta sul palcoscenico del teatro portogruarese TEO TEOCOLI, un pezzo di storia del cabaret e della tv italiana. Nel suo spettacolo Teocoli ripercorrerà tutte le tappe fondamentali della sua lunghissima carriera, in un vero e proprio viaggio nella sua vita da showman tra cabaret e musica dando vita e voce  a tutti i personaggi che lo hanno reso noto: dagli esilaranti protagonisti di “Mai Dire Gol” come Felice Caccamo e Peo Pericoli, alle riuscitissime imitazioni di Josè Feliciano e Ray Charles, fino ad arrivare ai più noti Cesare Maldini e Adriano Celentano, per una serata di puro divertimento, davvero difficile da dimenticare. 
 
Sul palco l’artista verrà  accompagnato dalla sua band ufficiale, ovvero la Doctor Beat Band che propone un repertorio dinamico di cover italiane ed internazionali che spazia dalla musica pop-dance dei mitici anni settanta, ottanta, novanta per giungere alle hit del momento. I Doctor Beat hanno al loro attivo collaborazioni con artisti del calibro di: Ivana Spagna, Mario Lavezzi, Tony Dallara, Zucchero, Salomon Burke, Articolo 31, Samuele Bersani, Gianni Morandi, Biagio Antonacci, Laura Pausini, Loredana Berté, Riccardo Fogli, Dik Dik e  Gianluca Grignani.
 
 
I biglietti hanno un costo che varia dai 19 ai 29 euro ma i posti sono attualmente esauriti.
È tuttavia possibile iscriversi alla lista d’attesa, inviando una mail a biglietteria@teatrorussolo.it con nome, numero di telefono e numero di posti richiesti oppure telefonando, in orario di apertura di biglietteria (non al di fuori), allo 0421 270069.  Queste sono le uniche modalità previste.
 
La biglietteria è aperta il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani).
 


Locandina


21/01/2020
AMBRA ANGIOLINI E LUDOVICA MODUGNO PORTANO AL TEATRO RUSSOLO UNO SPETTACOLO CHE AFFRONTA IL TEMA DEL BULLISMO: “IL NODO”

Sesto TUTTO ESAURITO per la stagione 2019/2020 al Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro: venerdì 24 gennaio alle ore 21.00, sotto la magistrale regia di Serena Sinigalia, Ambra Angiolini e Ludovica Modugno contribuiranno ad innalzare sopra il muto eco dell’indifferenza la potente e sola voce di Johnna Adams (ritenuta una tra le più interessanti e notevoli scrittrici d’opere teatrali americane, vincitrice, nel 2011, del Princess Grace Award • New Dramatists) autrice de “Il Nodo”, spettacolo che affronta l’attualissimo tema del bullismo.
La sua pièce, definita dalla stampa statunitense come  “un’opera di grande impatto emotivo, una narrazione tanto elegante quanto agghiacciante”, solleva “profondi interrogativi sulla genitorialità e l’istruzione, testimoniando la forza viscerale della maternità”.  Dopo il suo debutto, il testo è stata messo in scena da oltre 40 produzioni americane, toccando numerose città tra cui New York, Philadelphia, Chicago, Dallas, Houston, Berkeley e Los Angeles, ricevendo, nel 2013, una menzione speciale da parte della Steinberg American Theatre Critics Association.
La produzione dello spettacolo è firmata Società per Attori e Goldenart Production.
 
Un’aula di una scuola pubblica. Per lei, insegnante di una classe quinta di Scuola Primaria, è l’ora di ricevimento. È tesa, ha la testa altrove, ed è in attesa d’una chiamata che sembra non giunger mai. Finalmente, inaspettatamente, si presenta la madre di un suo allievo. Alcuni giorni prima, infatti,  suo figlio  non solo è stato sospeso, ma è anche tornato a casa pieno di lividi e come madre, la donna, vuole capire a tutti i costi il perché.
È stato vittima di bullismo o è forse lui il primo aver molestato qualcuno? E la docente? L’ha forse trattato con asprezza?
Scioglier questo nodo e cercare la verità su quanto accaduto è la sua unica possibilità. Questa sua ricerca, poi, risulta ancor più motivata se si considera che il ragazzo, conseguentemente all’evento, ha commesso qualcosa di tremendo, ed irreparabile. Solo il durissimo incontro/scontro tra loro potrà provare a dar un senso al dolore, allo smarrimento e al reciproco, soffocante ed opprimente senso di colpa.
Il Nodo, dunque, non è tanto un testo teatrale sul bullismo (il che, comunque, basterebbe a renderlo assolutamente attuale e necessario), quanto un confronto senza veli sulle cause più profonde che lo generano. Madre ed insegnante si sfidano come eroine tragiche, scegliendo, come campo di battaglia, la classe e come tempo di guerra il colloquio che ha luogo tra le 14.45 e le 16.15. Un’ora e mezza di attacchi, difese, strategie, accordi stipulati ed immediatamente traditi, nella speranza di poter tornare a parlarsi con senso di responsabilità e rispetto. Soltanto un grido resta muto e lontano da quel drammatico concerto a due voci: quello del bambino.
 
 
I biglietti hanno un costo che varia dai 19 ai 29 euro ma i posti sono attualmente esauriti.
È tuttavia possibile iscriversi alla lista d’attesa, inviando una mail a biglietteria@teatrorussolo.it con nome, numero di telefono e numero di posti richiesti oppure telefonando, in orario di apertura di biglietteria (non al di fuori), allo 0421 270069.  Queste sono le uniche modalità previste.
 
La biglietteria è aperta il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani).
 


Locandina


10/01/2020
AL TEATRO RUSSOLO IN SCENA UN GRANDE CLASSICO DEDICATO AI GIOVANISSIMI E ALLE FAMIGLIE: “IL PICCOLO PRINCIPE”

Antoine De Saint- Exupéry, era un aviatore e un umanista: adorava volare e si interessava agli uomini. Per questo Il  Piccolo Principe, sua opera letteraria senza dubbio più famosa, è un romanzo di formazione che si legge una volta, poi un’altra e poi un’altra ancora, riscoprendo ad ogni rilettura  il tesoro d’un racconto che si rivolge direttamente al lettore con la leggera spensieratezza di chi deve ancora conoscere il mondo.
Una storia semplice, ma intensa, quella rappresentata in “In viaggio con il Piccolo Principe”: una produzione firmata Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani ONLUS, interpretata da Claudio Dughera, Claudia Martore e Michele Puleio  per la regia di Luigina Dagostino.  
Ed è proprio da questa molteplice varietà di interpretazioni che, domenica 19 gennaio alle ore 17.00 al Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro, prenderà vita uno spettacolo poetico, filosofico, ironico e divertente, dedicato tanto ai bambini quanto agli adulti affinché non si scordino d’esser stati bambini.
Un omaggio ad un “classico per l’infanzia” ci che  incoraggia a mutar il nostro sguardo sulla realtà, esortandoci a vedere con il cuore e  a non fermarsi alle apparenze, perché “L’essenziale è invisibile agli occhi”. 
 
I biglietti hanno un costo che varia dai 4 a 6 euro.

La biglietteria è aperta il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani).

 

Locandina


07/01/2020
CORRADO TEDESCHI E MARTINA COLOMBARI PORTANO AL TEATRO RUSSOLO DI PORTOGRUARO “MONTAGNE RUSSE”

Il Teatro Comunale Luigi Russolo apre il sipario al primo spettacolo del cartellone Prosa del 2020: ed è così che giovedì 9 gennaio alle ore 21.00 saliranno sul palcoscenico del teatro portogruarese Corrado Tedeschi e Martina Colombari, protagonisti di “Montagne Russe” di Eric Assous per la regia di Marco Rampoldi (una produzione firmata La Contrada Teatro Stabile di Trieste in collaborazione con Skyline Productions).
 
Lo spettacolo è una commedia divertentissima che esprime una pungente riflessione sul tema dei legami familiari e sul valore del rapporto nei confronti del prossimo.
 
Un uomo di cinquant’anni ed una giovane ed attraente donna sono i protagonisti. Si incontrano in un bar nel tardo pomeriggio e poi, lui, approfittando della assenza della moglie partita per una vacanza, la invita nel suo
appartamento. L’uomo inizia a sedurla ma succede qualcosa che frena le avances…da qui tutta una serie di esilaranti e piccanti colpi di scena fino ad arrivare ad un inaspettato e toccante finale.
 
Una storia divertente e riflessiva che diventa sempre più misteriosa e imprevedibile. Nel copione domina un intreccio di strategie raffinate e crudeli e, allo stesso tempo, rappresenta un grande vuoto da colmare. Un faccia a faccia da vivere direttamente, come spettatori che guardano nella finestra del dirimpettaio. Un testo che fa riflettere il pubblico in modo diretto come se in qualche modo ognuno potesse vivere o aver vissuto le stesse emozioni. Ad interpretare il protagonista maschile sarà l’istrionico Corrado Tedeschi che per la prima volta sarà affiancato dall’affascinante attrice e modella Martina Colombari.
 
Uno spettacolo che fa rimanere incollati alla sedia.
 
Un botta e risposta a carte scoperte. Ma saranno veramente scoperte?
 
 
 
I biglietti hanno un costo che varia dai 19 ai 29 euro ma i posti sono attualmente esauriti.
È tuttavia possibile iscriversi alla lista d’attesa, inviando una mail a biglietteria@teatrorussolo.it con nome, numero di telefono e numero di posti richiesti oppure telefonando, in orario di apertura di biglietteria (non al di fuori), allo 0421 270069.  Queste sono le uniche modalità previste.
 
La biglietteria è aperta il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani).

 

Locandina


05/06/2020
LA BIGLIETTERIA DEL TEATRO COMUNALE LUIGI RUSSOLO SARÀ APERTA DA LUNEDÌ 8 GIUGNO A GIOVEDÌ 18 GIUGNO 2020
[ leggi ]
11/05/2020
AGGIORNAMENTO INERENTE ALLE MODALITÀ PER IL RECUPERO DEL VALORE DEI BIGLIETTI E DEI RATEI DI ABBONAMENTO
[ leggi ]
 
 
Newsletter

Per essere sempre aggiornato su novità, spettacoli o quant'altro, iscriviti alla nostra newsletter