Home | Mappa del sito | English Version | Contatti | ADMIN
Convegnistica    Biglietteria    News    Teatro Luigi Russolo    Photogallery    

News  
 
>> 2009    >> 2010    >> 2011    >> 2012    >> 2013    >> 2014    >> 2015    >> 2016    >> 2017    >> 2018    >> 2019   
Archivio News anno 2019

16/09/2019
TEATRO COMUNALE LUIGI RUSSOLO: PRESENTAZIONE PUBBLICA DELLA STAGIONE TEATRALE 2019/2020

STAGIONE TEATRALE 2019/2020

Giovedì 26 settembre, ore 18.30: presentazione pubblica della stagione teatrale (ingresso libero)
Da venerdì 27 settembre: conferma vecchi abbonati
Da sabato 5 ottobre: nuovi abbonamenti (prosa, cabaret, danza, giovanissimi)
Da sabato 12 ottobre: Il mio abbonamento (carnet libero - minimo 5 spettacoli a scelta)
Da sabato 19 ottobre: vendita biglietti singoli

APERTURE BIGLIETTERIA PER INFORMAZIONI E ACQUISTO BIGLIETTI
dal 27 settembre al 3 ottobre: venerdì, martedì, giovedì e sabato, 9.00-13.00/17.00-19.30
dal 5 al 26 ottobre: sabato 9.00-13.00/17.00-19.30, martedì e giovedì 17.00-19.30
dal 29 ottobre in poi: martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30
nei giorni di spettacolo: 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani)

Locandina


15/07/2019
"DEUX EX MACHINA": L'OMAGGIO A WOODY ALLEN IN SCENA A LUGUGNANA PER IL PORTO DEL TEATRO ESTATE

giovedì 18 luglio - ore 21.15
Lugugnana – Piazzale Scuola G. Lorenzin


Gruppo Teatrale La Bottega  presenta
"DEUS EX MACHINA


omaggio a Woody Allen
libero adattamento e regia di Filippo Facca
 

LA TRAMA
Rintracciare un filo logico in questo pottiniccio teatrale è impresa quantomeno ardua… Due dubbi, quanto improbabili greci antichi, Diàbete ed Epàtite, dissertano  pseudofilosoficamente sulla tragedia che dovrebbe consegnarli alla fama eterna in veste di attore e di scrittore, non riuscendo però a trovare un finale degno del loro supposto capolavoro. Per cercare di ottenere un risultato credibile, provano a coinvolgere un nugolo di soggetti strampalati: una sedicente studentessa, un poco credibile inventore, dei turisti americani, l'autore di un altro testo, personaggi di altre commedie… chiederanno anche l'aiuto del pubblico. Niente da fare: l'unica speranza sembra risiedere in un intervento ultraterreno, il Deus ex machina, appunto, ma non c'è più tempo da perdere, il Festival Ateniese del Dramma sta per iniziare! 
Si va in scena!

NOTE DI REGIA
Più che un testo teatrale, Deus ex machina è un pretesto per provare a ridere del teatro stesso. Dal teatro classico ellenico al metateatro, dal teatro dell'assurdo al “teatro nel teatro”, da Euripide a Shakespeare, passando attraverso Pirandello, Brecht e altri, l'autore sembra voler far scempio di quanto c'è di più sacro sul palcoscenico, passando ogni velleità seriosa attraverso il setaccio della sua irresistibile ironia. Si può avere l'impressione  di non capire dove si voglia andare a parare, di non cogliere nemmeno se esista o no una trama, se si stia assistendo ad una commedia o ad altro… Beh, impressione esatta: si può non capire niente, perché non c'è proprio niente da capire! Ma, perdonate, anche questo è teatro.

GRUPPO TEATRALE LA BOTTEGA di Concordia Sagittaria (VE)
Il Gruppo Teatrale La Bottega è un'associazione culturale per l'attività teatrale amatoriale, iscritta dal 1995 alla Federazione Italiana Teatro Amatoriale, che ha come scopo la pratica, la promozione e la diffusione della cultura teatrale. Il Gruppo nasce nel 1983 dalla vivace realtà dell'oratorio della parrocchia Beata Maria Vergine Regina di Portogruaro, per mettere in scena La Bottega dell'orefice di Karol Wojtyla, da cui ha derivato il proprio nome. Il “Gruppo Teatrale La Bottega”, successivamente costituito, ha sviluppato la propria attività in molteplici direzioni, affrontando un vasto repertorio di autori e generi diversi, con opere classiche, moderne e di avanguardia, allestimenti storici, teatro dialettale e letture animate di poesie e prosa. Il numeroso organico del Gruppo consente la predisposizione contemporanea di più allestimenti, per un'offerta artistica sempre ricca e varia. Il repertorio attuale comprende La Bottega del Caffè di Goldoni, Tartufo e Il medico per forza di Molière, “Deus ex Machina” omaggio a Woody Allen, Femmine da Morire, spettacolo di monologhi al femminile sul tema della violenza di genere e la commedia dialettale El rosario in taa staa  di Mara Trevisan. Recentemente, è stata rappresentata La Cena dei Cretini di Francis Veber.  In preparazione, Un curioso accidente di Carlo Goldoni. La Bottega ha partecipato a diverse rassegne teatrali e festival amatoriali in varie parti d'Italia. Organizza ogni anno presso il Teatro Comunale di Concordia Sagittaria la rassegna Teatranti (dal 1992) e il 7×15 Concorso Nazionale per Brani di Teatro (dal 2006), in collaborazione con Pro Loco e Amministrazione Comunale. Realizza corsi di recitazione, spettacoli nelle scuole ed altre iniziative per la diffusione della cultura teatrale. Dal 2018 ha aperto una scuola di teatro per ragazzi dagli 8 ai 12 anni. 
 


La partecipazione all’evento è gratuita. In caso di maltempo lo spettacolo verrà annullato.
Per maggiori informazioni: Infoline 0421 270069 - www.teatrorussolo.it - info@teatrorussolo.it



 


Foto


17/06/2019
IL PORTO DEL TEATRO ESTATE: AL VIA LA NUOVA EDIZIONE

Giovedì 27 giugno, presso il giardino dell’ex scuola elementare di Portovecchio, il Laboratorio Teatrale Portogruarese aprirà la rassegna Il Porto del Teatro Estate - iniziativa promossa dalla Amministrazione Comunale di Portogruaro e coordinata dalla Fondazione Musicale Santa Cecilia - con Fools di Neil Simon, per la regia di Ivano Pessa. Tratta da un racconto popolare russo, questa commedia narra le vicende di uno sperduto villaggio nel quale gli abitanti sono ridotti all’idiozia a causa di un maleficio. L’arrivo di un nuovo insegnante accende un barlume di speranza nel medico del paese, che spera di rompere la maledizione nel tentativo di “istruire” la bella figlia Sophia…

Il 4 luglio, l’Area Festeggiamenti di Summaga ospiterà la Compagnia Teatrale La Lanterna di Gruaro ed il suo Scherzetti d’Amore, scritto e diretto da Lucia Pellegrin. Vicende di coppie recenti, future e ormai consolidate che intrecciano le loro storie affidandole alla freschezza del registro linguistico dialettale, adatto, tanto alla risata quanto alla riflessione, mentre in una corte comune a due case la quotidianità acquista la spensierata leggerezza d’uno scherzo…

Giovedì 11 luglio presso l’Area Festeggiamenti di Lison sarà la volta del Teatro delle Arance di San Donà di Piave che proporrà al pubblico I Promossi Sposi: un’originale rilettura del celeberrimo capolavoro manzoniano diretta da Giovanna Digito che mantiene inalterati i temi dell’Amore, della Fede, della Giustizia, del Potere e, naturalmente, della Divina Provvidenza, sicura e fedele guida delle umane vicissitudini per una drammaturgia dal ritmo vivace e incalzante ricca di spettacolo e divertimento.

Giovedì 18 luglio presso il piazzale della Scuola Giovanni Lorenzin di Lugugnana, il Gruppo Teatrale La Bottega di Concordia Sagittari sarà  protagonista di Deus ex machina per la regia di Filippo Facca, una delle commedie più famose di Woody Allen. Due improbabili greci antichi, Diàbete ed Epàtite, discettano sulla tragedia che dovrebbe consegnarli alla fama eterna, non riuscendo però a trovare un finale degno del loro capolavoro. Provano quindi a coinvolgere un nugolo di soggetti strampalati. Niente da fare: l’unica speranza sembra risiedere in un intervento ultraterreno, il Deus Ex Machina!.

Il 25 luglio l’Area Festeggiamenti di Giussago diverrà  il teatro di Treska all’Arseniko curato da Martina Boldarin e proposto da La Caneva di Lorenzaga, che vede protagonista la contessa Elvira, la quale, tra sedute spiritiche, medium incapaci e situazioni melanconico-poetiche al limite del paradosso, riuscirà a svelar il mistero che si cela attorno alla morte del padre.

Il 1 agosto, infine, Renata Silvana e Bertilla, ovvero Le Betoneghe,  concluderanno gli appuntamenti estivi, con uno spettacolo presentato dal Teatro dei Pazzi, punto di riferimento imprescindibile per la produzione teatrale nel sandonatese,  composto da esilaranti siparietti, ideati da Giovanni Giusto, che accompagneranno gli spettatori dell’Area Parrocchiale di Pradipozzo, nel malizioso viaggio del pettegolezzo caratterizzato da parole sottili,  maldicenze d’ogni tipo ed irriducibili impazienze.
 
La partecipazione agli eventi e gratuita. Gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.15 e in caso di maltempo verranno annullati.

Per info: 0421/270069- info@teatrorussolo.it
 


Locandina


14/05/2019
UN PIANETA DA SALVARE

Dedicato a Davide Masarati
recite a conclusione del
PROGETTO OPERINA CORALE 2019 - 13a edizione

MARTEDÌ 21 MAGGIO
ORE 19.00
alunni delle scuole primarie
“I. NIEVO” di Portogruaro e “C. BATTISTI” di Summaga di Portogruaro
ORE 20.00
alunni della scuola primaria “A. PALLADIO” di Caorle
ORE 21.00
alunni della scuola primaria “L. VISENTINI” di Fossalta di Portogruaro


MERCOLEDÌ 22 MAGGIO
ORE 19.00
alunni delle scuole primarie
“A. VIVALDI” di San Giorgio di Livenza e “R. LEVI MONTALCINI” di Concordia Sagittaria
ORE 20.30
alunni della scuola primaria “G. PASCOLI” di Cesarolo


GIOVEDÌ 23 MAGGIO
ORE 19.00
alunni delle scuole primarie
“IV NOVEMBRE” di Portogruaro e “VIRGILIO” di Giussago di Portogruaro
ORE 20.30
alunni delle scuole primarie “C. COLLODI” di Ceggia e “A. GABELLI” di Bibione


VENERDÌ 24 MAGGIO
ORE 19.00
alunni delle scuole primarie
“IV NOVEMBRE” di Portogruaro, “G. MARCONI” di Portogruaro e “R. LEVI MONTALCINI” di Concordia Sagittaria
ORE 20.00
alunni della scuola primaria “G. CARDUCCI” di Concordia Sagittaria
ORE 21.00
alunni della scuola primaria “A. PALLADIO” di Caorle


2018. Incuriositi dal modo di vivere degli abitanti della Terra, un gruppo di alieni provenienti dal pianeta Messenger della costellazione Alpha Centauri decide di assumere sembianze umane e atterrare sul nostro pianeta. A destare il loro interesse sono i bambini di oggi: affaccendati tra scuola, sport, lingue straniere e lezioni di musica e dipendenti dai dispositivi tecnologici. Con rammarico dei loro nonni, che rimpiangono lo stile di vita della propria gioventù, trascorrono le giornate in una frenetica corsa contro il tempo, che li rende incapaci di rallentare per apprezzare le cose belle da cui sono circondati, come un cielo stellato. Per capire perché i bambini vivano così, gli alieni decidono di sfruttare la loro capacità di viaggiare nel tempo. Prima, con un viaggio nel passato scopriranno che i nonni avevano una vita più semplice e tranquilla da bambini, ma che avrebbero sicuramente apprezzato le migliorie apportate dal progresso tecnologico: dall'autobus per andare a scuola a internet per azzerare le distanze. Poi gli alieni andranno nel futuro, alla scoperta di come vivranno i bambini di domani. Si troveranno di fronte a un mondo in cui i bambini sono schiavi delle lancette dell'orologio e hanno la mente imprigionata tra tablet, consolle e smartphone, automi che non sanno più relazionarsi tra loro e col mondo.
Alla luce di questi due viaggi, gli alieni escogitano con uno strategico blackout delle tecnologie per risolvere la situazione. Riusciranno a mettere in atto il loro piano e a far capire ai bambini di oggi come vivere meglio nel presente? Riusciranno a far capire loro che un utilizzo moderato e attento della tecnologia rende liberi e permette a tutti di apprezzare il mondo che ci circonda? In fondo, ciascuno di noi può essere pilota della propria vita…


------------------------------------------------
TUTTE LE RECITE SONO AD INGRESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO DEI POSTI DISPONIBILI

Locandina


06/05/2019
“Evoluzione. Riflessioni postume di un Australopiteco”

A.S.V.O. S.p.A. da anni offre al proprio territorio progetti di educazione ambientale rivolti a tutti i target di utenza negli undici Comuni soci serviti. Tali iniziative hanno lo scopo di favorire lo sviluppo di una coscienza ambientale e sociale, proponendo comportamenti e stili di vita sostenibili.
 
Oggi come non mai i temi dell’economia circolare necessitano di essere divulgati attraverso tutti i media. A tal proposito, si è pensato di adottare un importante mezzo di comunicazione senza tempo: il Teatro.
 
Evoluzione. Riflessioni postume di un Australopiteco” è il titolo del monologo teatrale offerto da A.S.V.O. S.p.A. in collaborazione con Achab Group, rete nazionale di comunicazione ambientale.
 
La rappresentazione si terrà il giorno mercoledì 19 giugno 2019, alle ore 21.00, nel prestigioso Teatro Luigi Russolo di Portogruaro. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.
 
Per la prenotazione è possibile contattare l’ufficio comunicazione di ASVO ai seguenti recapiti:
Selena Galasso tel. 0421.705720 mail ufficiocomunicazione@asvo.it da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle 14.00.
 
 
“Evoluzione. Riflessioni postume di un Australopiteco”
 
 
“Evoluzione” è un monologo teatrale in cui l’attore interpreta la parte di un Australopiteco, un genere dell’ordine dei Primati vissuto da 8 a 3 milioni di anni fa, derivato dagli ominidi e staccatosi dalle scimmie antropomorfe. L’Australopiteco è il precursore del genere Homo, ha sviluppato il bipedismo e il pollice opponibile con la presa di precisione, realizzando le condizioni strutturali per lo sviluppo del nostro genere fino alla specie Sapiens Sapiens.
 
Sta alle nostre origini ma si è estinto, vivendo in prima persona l’evoluzione come un processo che comprende anche la fine di una specie, a ricordarci che non siamo eterni e che la “vita” intesa come la presenza di organismi biologici sulla Terra, proseguirà anche senza di noi. Ed è condizionata dall’ambiente, del cui degrado e cambiamento noi siamo fortemente responsabili.
 
Il monologo è un viaggio raccontato in prima persona nella storia dell’umanità, re-interpretata da un punto di vista differente dal nostro e che stimola riflessioni e consapevolezza.
 
Nel monologo l’Australopiteco riflette sulle sorti dell'umanità con un accento critico, a volte ironico, esponendo eventi scientificamente certi e valutazioni strettamente personali, fino a far emergere le contraddizioni e le criticità della nostra specie, ed in particolare del nostro rapporto con la natura e l’ambiente.
 
Lo stile narrativo coniuga il taglio divulgativo e quello teatrale, grazie all’interpretazione dell’attore-divulgatore, che racconta esperienze personali, punti di vista, valutazioni insieme a fatti scientifici ambientali, climatici, geologici, evolutivi e storici.
 
L’interpretazione gioca tra il tono “scientifico”, obiettivo e didascalico, e quello “ironico”, critico e irrisorio verso la nostra specie di Sapiens, con una particolare attenzione all’interazione con il pubblico e le sue reazioni.
 
Al centro della scena l’attore, con un leggio con il testo, su un lato una parete di scatole di cartone bianco, su cui sono proiettate immagini coerenti con il monologo.
 
Musiche appropriate segnano i passaggi più significativi della storia, che racconta l’evoluzione della nostra specie, l’interazione con il clima e l’ambiente, la fragilità della condizione dei viventi rispetto a variabili ingovernabili che determinano l’origine e la fine di vecchie e nuove specie.
 
Nel monologo il concetto di evoluzione come storia positiva che si sviluppa fino all’Uomo, arbitrariamente postosi al centro della scena evolutiva, viene via via superato per far emergere la assoluta precarietà della condizione umana e la fragilità del nostro presunto dominio sulla natura.
 
La parte introduttiva racconta da dove veniamo, chi siamo, come l’ambiente ci abbia forgiati. La seconda parte descrive il nostro attuale rapporto con l’ambiente, i danni che stiamo facendo, le criticità che dovremo affrontare. La parte finale affronta il tema delle responsabilità, della consapevolezza come elemento distintivo della nostra specie e delinea gli scenari futuri a cui andiamo incontro.
 
La conclusione è aperta, lascia il pubblico sospeso tra due esiti possibili, una positivo, l’altro negativo, rappresentati anche dalle immagini che scorrono sulla parete di cartoni bianchi.
 


Locandina


29/04/2019
IL GRUPPO TEATRALE LA BOTTEGA CHIUDE LA STAGIONE 2018/2019 DEL RUSSOLO

Il Teatro Comunale Luigi Russolo è prossimo a chiudere il sipario sulla stagione 2018/2019: venerdì 3 maggio alle ore 21.00, infatti, è in programma l’ultimo spettacolo del cartellone “Il Porto del Teatro”, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale di Portogruaro ed organizzato dalla Fondazione Musicale Santa Cecilia.
 
Sul palcoscenico del teatro portogruarese saliranno gli attori della Compagnia Teatrale La Bottega di Concordia Sagittaria per mettere in scena il loro ultimo lavoro, “UN CURIOSO ACCIDENTE” di Carlo Goldoni, per la regia di Filippo Facca.
 
La storia è ambientata all’Aja – Olanda, circa nel 1740. Filiberto, ricco mercante, ospita il giovane ufficiale francese De La Cotterie, ferito in battaglia durante una ritirata. Tra il tenente e la giovane figlia del padrone di casa, Giannina, nasce un tenero amore che la ragazza vuole tenere nascosto al padre temendo il suo diniego. A questo scopo fa credere che il francese sia innamorato di Costanza, figlia del finanziere arricchito Riccardo, inviso a Filiberto per le sue vedute limitate. Al contrario il mercante, che si dice “liberale e di ampie vedute”, faciliterà in tutti i modi l'unione fasulla tra i due giovani, fino a quando gli eventi non prenderanno una piega imprevista grazie anche alle trame nascoste di Marianna, serva di Filiberto e complice di sua figlia, e Guascogna, l'attendente di La Cotterie.
 
BIGLIETTI
Intero: 8 euro, Ridotto: 5 euro.
 
ORARI DI BIGLIETTERIA
Il giorno dello spettacolo la biglietteria aprirà a partire dalle 18.00
 
Gruppo Teatrale La Bottega
Il Gruppo Teatrale La Bottega è un’Associazione culturale per l’attività teatrale amatoriale, iscritta dal 1995 alla Federazione Italiana Teatro Amatori, che ha come scopo la pratica, la promozione e la diffusione della cultura teatrale. Ha sede a Concordia Sagittaria (VE).
Il Gruppo nasce nel 1983 dalla vivace realtà dell’oratorio della parrocchia Beata Maria Vergine Regina di Portogruaro, per mettere in scena “La Bottega dell’Orefice” di Karol Wojtyla, da cui ha derivato il proprio nome.
Il “Gruppo Teatrale La Bottega”, successivamente costituito, ha sviluppato la propria attività in molteplici direzioni, affrontando un vasto repertorio di autori e generi diversi, con opere classiche, moderne e di avanguardia, allestimenti storici, teatro dialettale e letture animate di poesie e prosa. Il numeroso organico del Gruppo consente la predisposizione contemporanea di più allestimenti, per un’offerta artistica sempre ricca e varia.
Il repertorio attuale comprende “La Bottega del Caffè” di Goldoni, “Tartufo” e “Il Medico per Forza” di Molière, “Deus ex Machina” omaggio a Woody Allen, “Femmine da Morire”, spettacolo di monologhi al femminile sul tema della violenza di genere e la commedia dialettale “El Rosario in taa staa” di Mara Trevisan. Recentemente, è stata rappresentata “La Cena dei Cretini” di Francis Veber. In preparazione, “Un curioso accidente” di Carlo Goldoni.
La Bottega ha partecipato a diverse rassegne teatrali e festival amatoriali in varie parti d’Italia. Organizza ogni anno presso il Teatro Comunale di Concordia Sagittaria la rassegna Teatranti (dal 1992) e il 7×15 Concorso Nazionale per Brani di Teatro (dal 2006), in collaborazione con Pro Loco e Amministrazione Comunale. Realizza corsi di recitazione, spettacoli nelle scuole ed altre iniziative per la diffusione della cultura teatrale. Dal 2018 ha aperto una scuola di teatro per ragazzi dagli 8 ai 12 anni.
 

Locandina


15/04/2019
“IENA RIDENS”: IL TEATROVIAGGIANTE IN SCENA AL RUSSOLO

Prosegue la programmazione del cartellone “Il Porto del Teatro”, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale di Portogruaro ed organizzato dalla Fondazione Musicale Santa Cecilia.
 
Il prossimo appuntamento è atteso per venerdì 26 aprile alle ore 21.00 con una produzione dell’Associazione ONLUS TeatroViaggiante dal titolo “IENA RIDENS – Tragedia ridicolosa neo kitsch”, uno spettacolo sul valore dell’ironia e della risata i cui personaggi sono ispirati alle opere di Samuel Beckett. Drammaturgia e regia di Erio Gobbetto.
 

BIGLIETTI:
Intero: 8 euro, Ridotto: 5 euro. La riduzione, prevista per i ragazzi fino a 10 anni d’età, e gli abbonati sopra i 65 anni,  verrà applicata anche nel caso in cui vengano acquistati i biglietti per tutti e tre gli spettacoli. (totale 15 euro). Si ha diritto al prezzo ridotto fino al primo giorno di spettacolo.
 
ORARI DI BIGLIETTERIA
Il giorno dello spettacolo la biglietteria aprirà a partire dalle 18.00.
 
 


ASSOCIAZIONE ONLUS TEATROVIAGGIANTE
L’associazione Teatro Viaggiante di Portogruaro (VE) si costituisce il 13 luglio 2000 e rappresenta un momento di svolta per un gruppo di operatori di diversa provenienza e formazione, gli utenti dei servizi psichiatrici e i volontari che dal 1996 lavorano per la prevenzione del disagio e la promozione della salute.
Da una dimensione di carattere riabilitativo la Compagnia effettua il passaggio necessario verso l’autonomia e l’apertura alla realtà sociale costituendosi Associazione di volontariato. Teatro viaggiante produce spettacoli, progetti ed eventi culturali favorendo la messa in rete di attività ed esperienze affini per la creazione di opportunità di scambio, confronto e integrazione.
 


Locandina


11/04/2019
"VIAGGI NEL TEMPO": SAGGIO SPETTACOLO DI FINE ANNO DELLA SCUOLA DI MUSICA E DI TEATRO DELLA FONDAZIONE MUSICALE SANTA CECILIA

VIAGGI NEL TEMPO
Saggio spettacolo di fine anno
regia di Alex Campagner



CORSO DI TEATRO
Insegnante: Alex Campagner

Natalie Bagnariol, Giulia Basso, Beatrice Bebi, Lucrezia Bebi, Martina Bergamo, Nyves Maria Cristina Bodic, Melissa Castelletto, Sofia Gentili, Sofia Geretto,Clara Geretto, Margherita Angela Maria Iuch, Angela Jovic, Elia Luigi Maria Martocci, Alessia Pasa, Marco Pellarin, Alessandra Roman, Matteo Scarpa, Giovanni Tollardo, Riccardo Vendrame, Camilla Vendrame, Leonardo Zadro, Benvenuto Zoran 


CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE DI BASE
E PRESOLFEGGIO
Insegnanti: Valentina Baradello, Daniela Calligher, Agnese Santilli, Claudia Toneguzzo

Sofia Anzolin, Davide Arrieta, Noemi Bellotto, Cristian Bellotto, Irene Bergamo, Gabriele Bertini, Tamara Bonotto, Sara Bonura, Zeno Carrucciu, Teresa Cassiano, Sveva Catalano, Viola De Angelis, Erica De Angelis, Francesco Dreon, Claudia Gardonio, Enrico Gardonio, Gloria Gelsomino, Vanessa Gruarin, Antonio Francesco Iob, Federico Lena, Martina Lena, Sofia Lettieri, Damiano Mantellassi, Luca Marrosu, Anna Sofia Marzinotto, Alice Milone, Beatrice Mio, Elisa Muliner, Eleonora Parisi, Letizia Paron, Chiara Perrero, Alice Polo, Chiara Polo, Elia Raimondi, Emanuele Ranocchio, Angela Remondi, Riccardo Sciaudone, Giulia Sifo, Eva Maria Ester Spadotto, Riccardo Tauro, Noah Turato, Leonardo Zadro, Isabel Zozzolotto, Ileana Zozzolotto


SINOSSI
Grazie al Dottor Micro-chip, uno scienziato strampalato, che di invenzioni ne ha create molte, ma senza un gran successo, inizia il viaggio nel tempo di un gruppo di giovani amici.

Tramite la sua ultimissima invenzione, la più riuscita, entreranno in contatto con alcuni personaggi famosi del passato, in un viaggio fantastico in cui i giovani protagonisti saranno guidati non tanto dalla macchina del tempo, quanto dai loro desideri più nascosti, dalle loro emozioni, dai loro sentimenti, dalle loro paure e ambizioni.

Avranno la fortuna di conoscere i giocattoli di una volta, periodo in cui non c'era tecnologia, ma solo fantasia e creatività; di giungere a casa di Cristoforo Colombo che, grazie alla sua sete di conoscenza realizzò, non senza difficoltà, il proprio sogno. 

Si ritroveranno poi nello studio di Galileo Galilei ad assistere alle sue incredibili scoperte e incontreranno una nave di Vichinghi, esploratori coraggiosi e fieri, pronti a conquistare nuove terre.

Che sia stato per loro solo un sogno o un vero e proprio viaggio nel tempo, non importa.

E allora: forza!!! La parola magica la conosciamo tutti: ALIS VOLAT PROPRIIS, si vola con le proprie ali. Cominciamo il nostro meraviglioso viaggio della vita, un viaggio verso l'ignoto, in cui nessuno sa quel che accadrà, ma che vale sicuramente la pena di fare!
 


PREZZO BIGLIETTI: € 5 (posto non numerato)
- dal lunedì al venerdì 9.30-12.00 e 15.00-18.30 presso la segreteria della Fondazione Musicale Santa Cecilia
- il giorno dello spettacolo dalle ore 16.00   presso il Teatro Comunale Luigi Russolo
 

Locandina


09/04/2019
“LA COMMEDIA IN BARCA”: INIZIA IL PORTO DEL TEATRO

Anche quest’anno si rinnova la partecipazione delle compagnie locali alla Stagione Teatrale proposta dal Teatro Russolo con i tre spettacoli del cartellone “Il Porto del Teatro”, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale di Portogruaro ed organizzato dalla Fondazione Musicale Santa Cecilia.
 
Si inizia venerdì 12 aprile alle ore 21.00 con una coproduzione firmata La Gazza Ladra, Porto Arlecchino e Castello Errante dal titolo “LA COMMEDIA IN BARCA – di Porto in Porto con Ospiti a bordo”, testi e regia Claudia Contin Arlecchino. Sul palcoscenico del Russolo saliranno Daniele Chiarotto, Raffaella Daneluzzo, Andrea Vinante accompagnati dagli ospiti Andrea Nardin e Silvia Weisz.
 
“La Commedia in Barca” rievoca l’antica chiatta del Burchiello che se ne va di porto in porto da Venezia a Padova, come nella celebre raccolta di madrigali di Adriano Banchieri del 1605. A ogni tappa “La Commedia in Barca” si ferma, offre il proprio divertente repertorio di comici casi umani, visita un piccolo grande mondo di uomini e donne, di servi e padroni, di soldati e capitani, di giovani e vecchi, di amori e tradimenti, in un miscuglio di collaborazione e competizione, di orgoglio e autoironia, sempre nel segno di un’intramontabile amicizia che rende tutti ridenti fratelli.  
 



BIGLIETTI:
Intero: 8 euro, Ridotto: 5 euro. La riduzione, prevista per i ragazzi fino a 10 anni d’età, e gli abbonati sopra i 65 anni,  verrà applicata anche nel caso in cui vengano acquistati i biglietti per tutti e tre gli spettacoli. (totale 15 euro). Si ha diritto al prezzo ridotto fino al primo giorno di spettacolo.
  
ORARI DI BIGLIETTERIA
Nei giorni di spettacolo la biglietteria aprirà a partire dalle 18.00.


Locandina


29/03/2019
AL TEATRO RUSSOLO GRAN CHIUSURA DEL CARTELLONE CABARET CON GIACOMO PORETTI!

Il Teatro Comunale Luigi Russolo è pronto ad ospitare per la prima volta Giacomo Poretti, uno dei comici italiani più conosciuti, entrato nel cuore del grande pubblico come componente del trio Aldo, Giovanni e Giacomo. Ed è così che, martedì 2 aprile alle ore 21.00, salirà sul palcoscenico del teatro portogruarese per presentare il suo spettacolo “Fare un’anima”, ultimo appuntamento del Cartellone Cabaret della stagione 18/19.
 
Questo monologo raccoglie divagazioni e provocazioni su un organo che i moderni manuali di anatomia non contemplano ma di cui da millenni gli uomini di ogni latitudine hanno parlato: quando si sviluppa l’anima in un essere vivente? Esiste realmente o è solo una chimera, un desiderio? Come nasce l’anima? Spunta coi dentini da latte? O dopo? Quanto incide una corretta alimentazione a farla crescere? E, nel caso, sarebbe meglio una dieta iperproteica o senza glutine, oppure povera di sodio? E ancora: è una parola da mandare in pensione o i tempi complicati che stiamo attraversando la rendono più che mai ineludibile? Fermo restando che ognuno può declinarla dandole il significato che meglio crede: impegno, senso morale, militanza civile o altro. Anima è una parola che rischia l’estinzione, a fianco dei vocaboli moderni, più chiassosi e sguaiati. E poi a pensarci bene a cosa serve un’anima? Nessuno ti chiede di esibirla: quando ti fermano i carabinieri si accontentano di patente e libretto, se fai acquisti su internet bastano carta di credito e mail. L’anima sembra la cosa più antimoderna che possa esistere...
 
Ecco allora che l’arte teatrale cerca, ancora una volta, con coraggio e determinazione, di gettar luce sulla dimora dei sentimenti e delle umane volontà, narrando con delicatezza ed ironia aneddoti e situazioni paradossali per un’elegante e raffinata prova attoriale nella quale il comico milanese darà sicuramente il meglio di sé.
 
I biglietti hanno un costo che varia dai 19 ai 29 euro.
 
La biglietteria è aperta il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani).
 
 

Locandina


28/03/2019
“IL PORTO DEL TEATRO”: LE COMPAGNIE LOCALI CHIUDONO LA STAGIONE 18/19

Anche quest’anno si rinnova la partecipazione delle compagnie locali alla Stagione Teatrale proposta dal Teatro Russolo con i tre spettacoli del cartellone “Il Porto del Teatro”, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale di Portogruaro ed organizzato dalla Fondazione Musicale Santa Cecilia.

Si inizia venerdì 12 aprile alle ore 21.00 con una co produzione La Gazza Ladra, Porto Arlecchino e Castello Errante dal titolo “LA COMMEDIA IN BARCA – di Porto in Porto con Ospiti a bordo”. “La Commedia in Barca” rievoca l’antica chiatta del Burchiello che se ne va di porto in porto da Venezia a Padova, come nella celebre raccolta di madrigali di Adriano Banchieri del 1605. A ogni tappa “La Commedia in Barca” si ferma, offre il proprio divertente repertorio di comici casi umani, visita un piccolo grande mondo di uomini e donne, di servi e padroni, di soldati e capitani, di giovani e vecchi, di amori e tradimenti, in un miscuglio di collaborazione e competizione, di orgoglio e autoironia, sempre nel segno di un’intramontabile amicizia che rende tutti ridenti fratelli.

Si prosegue venerdì 26 aprile con una produzione dell’Associazione ONLUS TeatroViaggiante dal titolo “IENA RIDENS – Tragedia ridicolosa neo kitsch”, uno spettacolo sul valore dell’ironia e della risata in un tempo come il nostro dominato dal sarcasmo e dall’ipocrisia. Drammaturgia e regia di Erio Gobbetto.

Chiude la stagione il Gruppo Teatrale La Bottega di Concordia Sagittaria con “UN CURIOSO ACCIDENTE” di Carlo Goldoni, per la regia di Filippo Facca.
La storia è ambientata all’Aja – Olanda, circa nel 1740. Filiberto, ricco mercante, ospita il giovane ufficiale francese De La Cotterie, ferito in battaglia durante una ritirata. Tra il tenente e la giovane figlia del padrone di casa, Giannina, nasce un tenero amore che la ragazza vuole tenere nascosto al padre temendo il suo diniego. A questo scopo fa credere che il francese sia innamorato di Costanza, figlia del finanziere arricchito Riccardo, inviso a Filiberto per le sue vedute limitate. Al contrario il mercante, che si dice “liberale e di ampie vedute”, faciliterà in tutti i modi l'unione fasulla tra i due giovani, fino a quando gli eventi non prenderanno una piega imprevista grazie anche alle trame nascoste di Marianna, serva di Filiberto e complice di sua figlia, e Guascogna, l'attendente di La Cotterie.

 
BIGLIETTI:
Intero: 8 euro, Ridotto: 5 euro. La riduzione, prevista per i ragazzi fino a 10 anni d’età, e gli abbonati sopra i 65 anni,  verrà applicata anche nel caso in cui vengano acquistati i biglietti per tutti e tre gli spettacoli. (totale 15 euro). Si ha diritto al prezzo ridotto fino al primo giorno di spettacolo. 

 
PREVENDITE PRESSO LA BIGLIETTERIA DEL RUSSOLO NEI SEGUENTI ORARI:
  • sabato 30 marzo dalle 18.00 alle 19.30
  • martedì 2 aprile dalle 18.00 alle 21.00
  • giovedì 4 aprile dalle 18.00 alle 19.30
  • sabato 6 aprile dalle 18.00 alle 19.30
  • Nei giorni di spettacolo la biglietteria aprirà a partire dalle 18.00.

Locandina


27/03/2019
OTTO DONNE E UN MISTERO: DEBORA CAPRIOGLIO, ANNA GALIENA, CATERINA MURINO, PAOLA GASSMAN E ALTRE QUATTRO PROMETTENTI GIOVANI ATTRICI CHIUDONO LA STAGIONE DI PROSA DEL TEATRO RUSSOLO DI PORTOGRUARO

Il Teatro Comunale Luigi Russolo è prossimo a calare il sipario sul Cartellone di Prosa della stagione 18/19: venerdì 29 marzo alle ore 21.00 in scena “Otto donne e un mistero”, commedia-thriller di Robert Thomas per la regia di Guglielmo Ferro. Sul palcoscenico del teatro portogruarese Debora Caprioglio, Anna Galiena, Caterina Murino, Paola Gassman e altre quattro promettenti giovani attrici terranno gli spettatori con fiato sospeso. Lo spettacolo è una produzione de La Pirandelliana, Compagnia Moliere in collaborazione con ABC Produzioni.
 
La struttura drammaturgica del thriller di Robert Thomas è un ingranaggio perfetto per sedurre lo spettatore contemporaneo, ormai abituato alla nuova generazione di criminologia psicologica. Thomas offre inoltre quel valore aggiunto dei grandi scrittori di dosare con maestria la comicità noir, facendo emergere sfacciatamente la lamina sarcastica e comica della vita contro la morte. E lo fa attraverso la figura madre: la donna. Ne sceglie otto: le più diverse, perché non sono personaggi ma personificazioni distinte della stessa identità-matrice. Come una Grande Madre che si fa Natura, Madonna, Dea, Terra e Morte.
 
È Natale, fuori nevica ed è perfetto così, i regali sono al loro posto sotto l’albero, le luci e le note festose hanno invaso le stanze e su tutto si è appeso violentemente un profumo da donna. Di quale donna, delle otto che sfarfalleggiano in casa? Forse quella che ha pugnalato Marcel, tagliato i fili del telefono, trasformando una bella dimora di campagna in una prigione di paura. E quando il fiato è sospeso, alla fine sotto quel profumo di donna si scopre un gran puzzo di morte. C’è un mistero e intorno a esso... otto donne. Adesso sì che è tutto perfetto.
 
I biglietti hanno un costo che va dai 19 ai 29 euro ma i POSTI SONO ATTUALMENTE ESAURITI.
Rimane comunque la possibilità di inserirsi in una lista d'attesa, comunicando il proprio nominativo ed il numero di biglietti richiesti telefonando al numero 0421270069 oppure scrivendo una email a biglietteria@teatrorussolo.it
 
La biglietteria è aperta il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani)

Locandina


15/03/2019
“SISALE”…IL MERAVIGLIOSO VIAGGIO DI UNA TARTARUGA CHE FARÀ SOGNARE I GIOVANISSIMI SPETTATORI DEL RUSSOLO!

Domenica 24 marzo alle ore 17.00 al Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro - in occasione del secondo ed ultimo spettacolo del Cartellone Primi Passi a Teatro - i piccolissimi spettatori, assieme ai loro genitori, sono invitati a prendere parte a Sisale, il meraviglioso viaggio di Tatò, una piccola tartaruga che vede ed interpreta il mondo attraverso i suoi occhi.
Un’avventura, la sua, costellata di salite e discese, ostacoli ed incontri. È così che si cresce. E intanto, il paesaggio bianco e incantato si trasfigura sullo schermo: il mare, un sole di sale, pianure, piste, strade e percorsi. E poi il silenzio, quel silenzio che è il fare che racconta, mentre la parola nomina e sottolinea, prima di diventare  suono, canto, nenia, e culla. In scena il sale e pochi altri oggetti agiti con fare semplice ed immediato. Ecco che il bambino ritrova nei gesti i suoi linguaggi, i giochi, le voci, i rumori di casa, e dell’intimità mentre la piccola tartaruga, ricca solo d’una casa sulla schiena e tanta meraviglia, giunge a deporre le sue uova, illuminata dagli sguardi incantati dei bambini.
Sono loro che, a poco, a poco, si prendono tutto lo spazio, tutto il gioco, tutta la scena, diventando i sovrani incontrastati della magia del palcoscenico.
 
Lo spettacolo, rivolto ai bambini da 1 a 3 anni, prevede che il pubblico non sia seduto in platea, ma direttamente sul palcoscenico, disposto a 360° intorno alla scena. Per questo motivo i posti sono limitati.

I biglietti hanno un costo che va dai 4 (per i bimbi) ai 6 euro (per i genitori) e sono acquistabili presso la biglietteria del teatro il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani).
 

Locandina


11/03/2019
MICHELE PLACIDO e ANNA BONAIUTO: PICCOLI CIRMINI CONIUGALI AL RUSSOLO

Il Teatro Comunale Luigi Russolo è pronto per il gradito ritorno di Michele Placido, che martedì 12 marzo, alle ore 21.00, calcherà il palcoscenico portogruarese insieme ad Anna Bonaiuto, intensa interprete teatrale e cinematografica. I due attori interpreteranno marito e moglie nello spettacolo di Prosa “Piccoli Crimini Coniugali” di Eric-Emmanuel Schmitt, il cui adattamento e regia sono firmati dallo stesso Placido.
 
La vicenda è quella di Gilles e Lisa, una coppia come tante. Da ormai quindici anni si trovano a vivere un, apparentemente, tranquillo menage familiare. Lui, scrittore di gialli, in realtà non è un grande fautore della vita a due, convinto che si tratti di un’associazione a delinquere finalizzata alla distruzione del compagno/a. Lei, moglie fedele, è invece molto innamorata e timorosa di perdere il marito, magari sedotto da una donna più giovane. Un piccolo incidente domestico in cui Gilles perde completamente la memoria, diventa la causa scatenante di un sottile e distruttivo gioco al massacro. I tentativi di Lisa di aiutare il compagno a riappropriarsi della sua identità e del loro vissuto comune diventano un percorso bizzarro, divertente e doloroso, che conferma il sospetto che anche la coppia più affiatata non è che una coppia di estranei.
Il testo di Schmitt è un veloce e dinamico confronto verbale tra i protagonisti. Il battibecco è necessario, vitale, incessante: il dire apertamente quello che era percepito da tempo, la consapevolezza di alcune realtà e verità, prima solo intuite, sono momenti necessari alla vita di coppia, per permettere a due persone di crescere insieme, di rispettarsi, di convivere.
 
I biglietti hanno un costo che varia dai 19 ai 29 euro e ci sono attualmente POSTI DISPONIBILI.
La biglietteria è aperta il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani).
 

Locandina


05/03/2019
UN CONCERTO DI BOLLE DI SAPONE PER SPETTATORI DA 0 A 2 ANNI

Domenica 10 marzo alle ore 17.00, in occasione del primo dei due spettacoli del Cartellone Primi Passi a Teatro, il Teatro Comunale Luigi Russolo vede il gradito ritorno di Michele Cafaggi, il “mago” delle bolle di sapone!

Questa volta Cafaggi ci stupirà con il suo Concerto per piccoli cuori e grandi sogni, dedicato ai bambini di età 0-2 anni, alle mamme in gravidanza e ai papà!          

Uno spettacolo pieno di colori, musica e clownerie; un tentativo di rendere visibile la musica grazie all'aiuto delle bolle di sapone e dei giochi di luce che esse creano muovendosi liberamente nell'aria. Michele Cafaggi crea un’esperienza che accosta particolari suoni a delle immagini il più possibile vicine e inerenti al periodo della prima infanzia: le bolle di sapone, così eteree, composte di acqua, leggere e fluttuanti, ben rappresentano un ottimo ponte tra il mondo intrauterino e quello esterno.    

Un simpatico clown accompagnerà i neonati nella percezione dei primi rumori e i bambini più grandi alla scoperta degli strumenti musicali, attraverso una coreografia altamente simbolica che segna il passaggio della crescita dall'indefinito alla realtà.
 
Lo spettacolo prevede che il pubblico non sia seduto in platea, ma direttamente sul palcoscenico, disposto a 360° intorno alla scena. Per questo motivo i posti sono limitati.

I biglietti  hanno un costo che va dai 4 (per i bimbi) ai 6 euro (per i genitori) e sono acquistabili presso la biglietteria del teatro il il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani).
 

Locandina


25/02/2019
RISATE AL TEATRO RUSSOLO CON “FUGA DA VIA PIGAFETTA”: PAOLO HENDEL PROTAGONISTA, GIOELE DIX REGISTA

Terzo appuntamento del cartellone CABARET E TEATRO COMICO al Teatro Comunale Luigi Russolo: venerdì 1 marzo alle ore 21.00, Paolo Hendel salirà sul palcoscenico del teatro portogruarese per presentare il suo nuovo spettacolo Fuga da via Pigafetta. Il noto cabarettista ed attore fiorentino torna alla sua originaria vocazione teatrale che lo ha reso celebre ai suoi esordi quando, con coraggiosa inventiva, parlava con la propria immagine sdoppiata dentro a un televisore. Quella stessa vena surreale, unita alla capacità di cogliere in anticipo il potenziale comico della tecnologia, viene ora messa al servizio di un’opera assolutamente nuova, molto divertente ed originale, ambientata in un’immaginaria Italia del futuro, scritta dallo stesso Hendel insieme a Marco Vicari e Gioele Dix.

Quest’ultimo è anche il regista dello spettacolo e lo presenta così:
“In Fuga da via Pigafetta proviamo a raccontare come si vivrà fra sessant’anni,  immaginandoci un futuro non apocalittico, o perlomeno non troppo, con problemi nuovi e guai antichissimi. Al protagonista, il signor Nestlé Monsanto Mitsubishi (in questo nostro futuro ognuno porterà un nome sponsorizzato), ne capiteranno di tutti i colori, soprattutto per colpa del suo carattere fumantino e controcorrente.
Hendel-Nestlè è stato un uomo che ha creduto molto nel progresso (era un biologo appassionato), ma ora vive da solo, chiuso in se stesso e in un appartamento gestito in domotico da Al, un computer! In questa pacifica routine, fatta di spassose discussioni con Al ed elucubrazioni sul mondo che va in rovina, irrompe la figlia Carlotta, che ha con lui un rapporto molto difficile, seppur affettuoso. Sarà la giovane pioniera Carlotta a sconvolgere le abitudini del protagonista con una proposta che gli cambierà per sempre la vita…

Fuga da Via Pigafetta è uno spettacolo molto divertente in cui si ride di proiezioni e previsioni sul futuro alimentare (si mangeranno cavallette, scorpioni e stracchino fatto con latte di pantegana a chilometro zero), sulle nuove frontiere della scienza (ogni casa sarà dotata di microserre per la coltivazione di organi umani di ricambio), sulle involuzioni della tecnologia (che arriverà a inventare lo smartphone sottocutaneo che si accende a schiaffi).

Questo spettacolo rivela un Hendel diverso, inatteso, specie nelle pieghe “sentimentali” del rapporto con la figlia, interpretata dalla giovanissima Matilde Pietrangelo. E lo spettatore ritroverà anche l'Hendel delle origini, con quei guizzi surreali che l'hanno reso noto e speciale.”
 
I biglietti hanno un costo che varia dai 19 ai 29 euro.
 
La biglietteria è aperta il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani).
 
 

Locandina


21/02/2019
LA CLOWNERIA INCONTRA LA CUCINA: 3CHEFS AL RUSSOLO!

Dopo essere stati i clown protagonisti dello spettacolo centrale di MilanoExpo2015, dal titolo “Allavita!”   prodotto dal Cirque du Soleil, Claudio Cremonesi, Stefano Locati e Alessandro Vallin  decidono di continuare il sodalizio nato su quel prestigioso palco: nascono così i  3Chefs, che domenica 24 febbraio alle ore 17.00, arrivano al Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro con lo spettacolo Trio Comedy Clown, per la regia di Rita Pelusio! Un omaggio alla figura dello chef, un nuovo eroe che si muove con disinvoltura  tra padelle e fornelli in una battaglia perenne alla ricerca della sublime ricetta.

In questo spettacolo, ultimo appuntamento del cartellone Giovanissimi, i 3Chefs si lanciano nell’impresa di creare ricette di divertimento uniche, capaci di mandare in estasi il palato, di far sentire il karma del gusto, di far cantare di gioia le papille gustative. Al di là di stelle e cucchiai d’argento,  il loro scopo è quello di  arrivare all’essenza del sapore, per deliziare i palati più raffinati, dando vita alla loro cucina dell’assurdo, dove i sensi vengono solleticati à la carte fra saporiti virtuosismi e gustose acrobazie, che non lasceranno certo a digiuno lo spirito: quale miglior nutrimento, infatti, se non la comicità, linfa per il corpo e per la mente, prelibato cibo dell’anima?

Un susseguirsi di numeri comici legati al mondo della cucina e dell’arte culinaria. jonglerie con mestoli, vassoi acrobatici, musica dal vivo con pentole e cucchiai, tutto condito con un teatro fisico all’ennesima potenza, in un rapporto diretto con il pubblico… da leccarsi i baffi!
 
I biglietti hanno un costo che varia dai 4 ai 6 euro.
La biglietteria è aperta il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani).
 

Locandina


12/02/2019
IL CAPOLAVORO DI AGATHA CHRISTIE PRENDE VITA AL TEATRO RUSSOLO DI PORTOGRUARO!

Mercoledì 20 febbraio, alle ore 21.00, quarto appuntamento del cartellone di Prosa al Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro: Dieci piccoli indiani… e non rimase nessuno! scritto da Agatha Christie e tradotto da Edoardo Erba. Sul palco, sullo sfondo di una suggestiva ed elegante scenografia anni Quaranta in stile Art-Deco, dieci protagonisti della scena italiana, un cast eccellente formato da attori di diversa generazione e formazione per la prima volta tutti insieme: Giulia Morgani, Tommaso Minniti, Caterina Misasi, Pietro Bontempo Leonardo Sbragia Mattia Sbragia, Ivana Monti, Luciano Virgilio, Alarico Salaroli e Carlo Simoni.
 
Scritto nel 1936 e pubblicato nel 1939, Dieci piccoli indiani… e non rimase nessuno! è considerato ancora oggi il capolavoro di Agatha Christie, soprattutto per la sua perfetta struttura letteraria capace di tenere il lettore con il fiato sospeso fino all’ultima pagina.
La storia è nota: siamo nel 1939, l’Europa è alle soglie della guerra. Dieci sconosciuti per vari motivi sono stati invitati in una bellissima isola deserta. Arrivati nelle camere, trovano affissa agli specchi una poesia dal titolo “Dieci piccoli indiani”. La filastrocca narra di come muoiono, uno dopo l’altro, tutti  i protagonisti.  Una serie di morti misteriose infonde il terrore negli ospiti dell’isola, che iniziano ad accusarsi a vicenda fino ad arrivare ad un’assai sconcertante conclusione. L’assassino si nasconde tra di loro…
Piena di intrigo e suspense, la vicenda trova il suo apice in un finale tra i più elettrizzanti e spiazzanti mai scritti. Un finale che in questo spettacolo, contrariamente da quello a lieto fine elaborato dalla Christie per l’adattamento teatrale del 1943, ricalca fedelmente – grazie all’accordo della compagnia produttrice con la Agatha Christie Ltd. – quello mozzafiato del romanzo.
Questa versione, la scorsa stagione è stata un enorme successo sia a Madrid che a Barcellona, ed è diretta dal regista spagnolo Ricard Reguant, che nelle sue note di regia scrive:
“Questi dieci “piccoli indiani” bloccati nell’isola sono vittime o assassini? Questa è la domanda che la scrittrice pone a se stessa mostrando al pubblico il lato nascosto di esponenti di una classe borghese e aristocratica che, mischiati insieme in un’unica arena, rivelano le proprie debolezze…pronti a  sbranarsi per la sopravvivenza, fino a diventare esseri volgari e ordinari. Sembra quasi una vendetta della stessa Christie verso una classe dirigente della società inglese in cui la scrittrice viveva agiatamente e dalla quale voleva evadere…costringendosi a diventare lei stessa la carnefice dei suoi personaggi”.
 
I biglietti hanno un costo che varia dai 19 ai 29 euro.
La biglietteria è aperta il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani).

Locandina


10/02/2019
Proiezione del film "RED LAND" (Rosso Istria)

Domenica 10 febbraio alle ore 17.30, in occasione del Giorno del Ricordo

proiezione del film "RED LAND" (Rosso Istria).

Con la partecipazione di membri del cast e della produzione, e la testimonianza di esuli.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

Locandina


18/01/2019
L’IMMORTALE SHAKESPEARE AL TEATRO RUSSOLO CON LA SUA BISBETICA DOMATA

Il Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro è prossimo ad ospitare la più contorta e forse la più discussa commedia di Shakespeare: mercoledì 23 gennaio alle ore 21.00, per il cartellone Prosa, un cast di primi giovani attori daranno infatti vita a “La Bisbetica Domata” per la regia di Andrea Chiodi, una nuova produzione di LuganoInScena in coproduzione con LAC Lugano Arte e Cultura, Teatro Carcano, Centro d’Arte Contemporanea di Milano.
 
Una commedia che suo malgrado fa ridere perché piena di atrocità e di strani rapporti, dove l’amore non è amore ma interesse, dove la finzione è uno dei primi ingredienti già dopo due pagine di testo; una sfida complessa che in questo spettacolo ha portato a scegliere il gioco Elisabettiano del travestimento (tutti gli attori in scena sono maschi), perché in fondo i rapporti sono così falsati, così poco naturali che solo una stranezza quasi animalesca poteva rendere bene l’idea di cuori “selvatici”, appunto da addomesticare.
 
Ma siamo certi che sia solo il cuore di Caterina, la bisbetica, a dover essere domato?
 
I biglietti hanno un costo che varia dai 19 ai 29 euro.
 
La biglietteria è aperta il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani).
 

Locandina


14/01/2019
LA STORICA COPPIA ALE & FRANZ TORNA AL RUSSOLO PER PRESENTARE IL LORO ULTIMO SPETTACOLO “NEL NOSTRO PICCOLO”

C’è grande attesa a Portogruaro per il ritorno di Ale & Franz che, mercoledì 16 gennaio alle ore 21.00, saliranno sul palcoscenico del Teatro Comunale Luigi Russolo per presentare il loro ultimo spettacolo “Nel nostro piccolo”, per la regia di Alberto Ferrari.
 
Note artistiche sullo spettacolo.
Nel “Nostro piccolo” è un viaggio alla ricerca del nostro punto di partenza, quello che ha mosso la nostra voglia e ricerca di comicità. Ma ridendo. Il racconto di un mondo visto dalla parte di chi ha il coraggio, con le proprie idee, di vedere dentro la vita di ognuno. Raccontare le piccolezze, le scon‑tte, le paure che ci accompagnano. Sempre ridendo. Il coraggio di vivere storie non sempre vincenti. La forza di trasmettere emozioni vere: i fallimenti di una vita, la delusione degli ideali, la conoscenza profonda di sentimenti penetranti, come l’amore. La gioia della vita. Ridendo ovviamente. Ridendo riusciamo a scoprire i nostri difetti. La risata è il nostro veicolo fondamentale per riuscire a parlare di noi senza prenderci troppo sul serio. Nel costruire le tappe di questo percorso ci siamo imbattuti nei nostri punti fermi, che ci hanno, grazie al cielo, condizionato: Giorgio Gaber e Enzo Jannacci. Loro sono stati la scintilla che ci ha permesso di vedere l’uomo come il centro di tutto.
 
I biglietti hanno un costo che va dai 19 ai 29 euro ma i POSTI SONO ATTUALMENTE ESAURITI.
Rimane comunque la possibilità di inserirsi in una lista d'attesa comunicando il proprio nominativo ed il numero di biglietti richiesti telefonando al numero 0421270069 oppure scrivendo una email a biglietteria@teatrorussolo.it
 
La biglietteria è aperta il martedì, giovedì e sabato 18.00-19.30; nei giorni di spettacolo dalle 18.00-21.00 (16.00-17.00 per gli spettacoli pomeridiani)

Locandina


16/09/2019
TEATRO COMUNALE LUIGI RUSSOLO: PRESENTAZIONE PUBBLICA DELLA STAGIONE TEATRALE 2019/2020
[ leggi ]
15/07/2019
"DEUX EX MACHINA": L'OMAGGIO A WOODY ALLEN IN SCENA A LUGUGNANA PER IL PORTO DEL TEATRO ESTATE
[ leggi ]
 
 
Newsletter

Per essere sempre aggiornato su novità, spettacoli o quant'altro, iscriviti alla nostra newsletter